Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il Governo Italiano reintroduce il gioco del lotto

5 novembre 1863

Con il Regio Decreto n° 1534, il Governo Italiano reintroduce il gioco del lotto, abolito da Garibaldi, a vantaggio dello Stato. Una serie di leggi regolamenta minuziosamente le giocate minime e massime, il tipo di bollette su cui sono registrate, le assunzioni per concorso del personale. Probabilmente, in questo modo si vuole rendere evidente una volontà di riforma in ogni aspetto della vita sociale che si rifà alla più generale politica piemontese. In effetti, sulle prime si era previsto di far scomparire il gioco, che, nello stesso decreto richiamato, è considerato "temporaneamente mantenuto". Sono molte le riserve espresse sulla sua reintroduzione, soprattutto da parte di intellettuali meridionali che, proprio in questi anni, si scagliano contro il vizio del gioco, ritenuto incompatibile con la nuova Italia, dando il via a frequenti dibattiti che si protrarranno per lungo tempo.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo
  Evento successivo

Annunciata la consacrazione sperimentale della relatività