Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Una legge per la parità uomo-donna nel lavoro

10 aprile 1991

Con la legge n. 125 (Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro), il legislatore si pone il problema di superare il livello della sola uguaglianza formale tra i sessi, per pervenire in concreto ad una uguaglianza sostanziale, che da un lato non costringa la donna a negare, in funzione del raggiungimento di una parità con gli uomini, il suo specifico femminile, ma dall'altro non faccia violenza al mercato, ossia non costringa le imprese a un utilizzo antieconomico della forza lavoro femminile, così spingendole ad ogni sorta di manovra evasiva.
Il testo di legge prodotto dal legislatore italiano è assai avanzato, e rappresenta un aggiornato tentativo di portare a compimento il processo di emancipazione del lavoro femminile.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

A Battipaglia la polizia spara sui manifestanti
  Evento successivo

Lo scandalo Montesi