Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La prima Coppa dei Campioni dell'Inter

27 maggio 1964

L'Inter affronta nell'atto conclusivo della Coppa dei Campioni il fortissimo Real Madrid di Puskas e Di Stefano. Il Real incute timore, mette soggezione, ha già vinto le prime cinque edizioni della Coppa ed in questa ha eliminato anche i "cugini" del Milan. La sede della finale è Vienna. Il Prater è la sede più adatta per una partita che si annuncia molto combattuta e spettacolare. La città è letteralmente invasa dai tifosi delle due squadre, con però una netta prevalenza degli interisti. Questa finale segna inoltre nella storia del calcio la prima massiccia trasmigrazione di tifosi. L'incasso della partita è di settantacinque milioni, ma pare che tutta l'operazione-trasferimento dei tifosi nerazzurri sia costata l'incredibile cifra, per quei tempi, di un miliardo.
La partita termina 3-1 con due reti di Mazzola ed una di Milani, mentre per gli spagnoli va a segno il mediano Felo.
Per l'Inter è il trionfo. La formazione di quella squadra che diventerà presto una dolce musica è la seguente: Sarti, Burgnich, Facchetti, Tagnin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Milani, Suarez, Corso. Moratti portato in trionfo dai suoi alza la Coppa al cielo mentre viene immortalato dai flash dei fotografi. Quelle foto faranno il giro del mondo divenendo per sempre il simbolo di quello storico successo.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Angelo Moratti diventa presidente dell'Inter
  Evento successivo

La strage di Piazza della Loggia