Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il primo campionato di calcio dell'era Bosman

8 settembre 1996

Si apre il primo campionato di calcio dell'era Bosman. I club calcistici europei possono attingere liberamente ad un mercato aperto e globale, senza doversi sobbarcare gli oneri finanziari derivanti dai trasferimenti e dal pagamento dei cartellini, ma solo quelli relativi agli ingaggi. Ogni squadra può impiegare, contemporaneamente, quanti stranieri desidera, anche se è prevista un'applicazione graduale del provvedimento. Nel nostro campionato di serie A i giocatori professionisti stranieri raggiungono il numero consistente di 83 (il Piacenza è l'unica compagine totalmente "italiana") nella stagione 1996-97; 119 l'anno successivo; 157 nel 1998, 229 nel 1999 e 250 nel 1999-2000.
L'apertura del mercato determina, tra l'altro, la prima emigrazione in terra straniera di alcuni campioni nostrani, soprattutto in Inghilterra.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Bonifacio VIII è accusato di eresia e simonia
  Evento successivo

La Convenzione di Berna sul diritto d'autore