Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Esce Il Politecnico

29 settembre 1945

Prende vita, come settimanale, Il Politecnico, giornale diretto da Elio Vittorini ed edito da Giulio Einaudi. La redazione comprende, oltre Vittorini, Giuseppe Trevisani, segretario di redazione, Franco Calamandrei, Franco Fortini, Vito Pandolfi e Albe Steiner.
La rivista nasce in un clima storico postbellico colmo di speranza: si tratta di uscire dal tunnel del fascismo e reinserire la cultura italiana nel contesto europeo e mondiale da cui è stata esclusa durante il periodo della dittatura.
Il titolo non è scelto casualmente: il periodico si rifà al giornale di Carlo Cattaneo del 1839, e ne sposa i progetti quali la promozione del progresso civile e culturale, attraverso le più varie discipline, in modo da saldare la tradizionale frattura tra sapere umanistico e sapere scientifico e per proporre un'immagine globale e non frammentata dell'uomo.
I criteri che ispirano le scelte della redazione sono interdisciplinari, enciclopedici, pedagogici; l'obiettivo è quello di saldare esigenze da sempre considerate distanti come politica e cultura, scienza e letteratura, marxismo e cristianesimo. I temi trattati sono trasversali, si possono leggere argomenti di politica e di economia, questioni di storia contemporanea, di storia della cultura, di scienza, si commentano opere teatrali e cinematografiche, arti figurative ed architettoniche.
Altra novità per un giornale italiano di allora è rappresentata dalla grafica, curata da Albe Steiner, l'alternanza dei colori rosso e nero, l'uso di fotografie per raccontare delle storie, l'apertura ai fumetti si integrano a perfezione con gli interessanti testi proposti.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La prima Internazionale
  Evento successivo

Canale 5 inizia le trasmissioni