Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Wladyslaw Gomulka torna al potere

19 ottobre 1956

Il Plenum del Comitato Centrale del Partito Operaio Unificato Polacco decide il ritorno al potere di Wladyslaw Gomulka. Il movimento rivoluzionario polacco vede in lui il simbolo della indipendenza nazionale e del rinnovamento democratico (prova ne sono i cori in suo favore per le strade e per le piazze polacche), mentre l'ala liberale e centrista dell'apparato stalinista considera Gomulka la persona giusta per imbrigliare la rivolta e salvare i fondamenti del regime.
Kruscev, dopo estenuanti e contrastanti colloqui con i dirigenti polacchi, si è convinto della bontà di un cambiamento del personale politico polacco, trovando nel solo Gomulka l'uomo ancora capace di mobilitare le masse e ristabilire l'ordine senza intaccare nei fondamenti il rapporto della Polonia con l'Urss.
La crisi polacca si risolve positivamente all'interno del sistema comunista e, come era facilmente prevedibile, l'avvento di Gomulka al potere è salutato con grande entusiasmo in tutto il paese.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Una banca solo via Internet
  Evento successivo

Sinistra proletaria annuncia la nascita delle Brigate rosse