Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La Carta de L'Avana

24 marzo 1948

Viene sottoscritto dai rappresentanti di 53 paesi l'atto finale della conferenza mondiale sul commercio e l'occupazione, noto come Carta dell'Avana. Esso contiene una serie di norme sulla politica commerciale, sui cartelli, sulle materie prime, sulla distribuzione del lavoro e sullo sviluppo economico. Prevede inoltre la costituzione di un'agenzia delle Nazioni Unite, l'ITO, che dovrà vigilare sulla corretta applicazione delle norme stesse e fungere da centro di ricerca sui problemi relativi agli scambi internazionali.
Nonostante la posizione americana esca sostanzialmente vincente dal lungo negoziato, sorprendentemente il Congresso degli Stati Uniti non ratificherà il trattato, ritenendolo non compatibile con le posizioni economiche e politiche espresse da Washington. Venuta meno l'adesione degli Stati Uniti, maggiore potenza economica mondiale e parte promotrice dell'accordo, la Carta dell'Avana perderà ogni concreto significato e sarà lasciato scadere il termine per la sua definitiva approvazione da parte di almeno 20 paesi, condizione necessaria perché il Trattato diventi operativo. L'ITO seguirà naturalmente la stessa sorte.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Via libera ai fondi di investimento italiani
  Evento successivo

Il Trattato di Roma