Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Direttiva Cee sulla protezione giuridica del software

14 maggio 1991

Il Consiglio della Comunità Economica Europea approva la nuova Direttiva sulla protezione giuridica dei programmi per elaboratore. Tale fonte normativa costituisce il risultato finale, da parte della Cee, di
una linea politica di costante interesse nei confronti del mondo dell'informatica e delle problematiche ad essa collegate.
La direttiva consiste in un testo di undici articoli, preceduti da una serie di "considerando", illustrativi delle intenzioni che hanno spinto la Cee ad un intervento normativo in tale settore. In tali premesse si evidenzia la disparità di trattamento giuridico nei vari Stati europei, l'importanza delle risorse necessarie per la creazione dei programmi confrontate con la modestia dei costi necessari per copiarli, il ruolo della tecnologie dei programmi per lo sviluppo industriale della Comunità, il rischio che la diversità di tutela giuridica fra gli Stati membri incida negativamente sul funzionamento del mercato comune, la necessità di eliminare le differenze negativa e impedire che ne sorgano di nuove.
La conclusione è che gli Stati membri devono attribuire ai programmi la tutela riconosciuta dalla leggi sul diritto d'autore alle opere letterarie.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La legge delle guarentigie
  Evento successivo

Rerum novarum