Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Molotov: l'Urss si tiene fuori dai due campi

30 maggio 1939

Molotov parla al Politbureau e apre, indirettamente, nuove ed inaspettate prospettive ai paesi dell'Asse; il discorso del commissario sovietico sembra una replica di quello tenuto da Stalin in marzo al XVIII congresso del PCUS, in particolare per quanto riguarda le accuse alla Francia e all'Inghilterra: «L'Urss si tiene fuori dai due campi perché, mentre non ha alcuna simpatia per gli aggressori, non è neppure persuasa dalla reale volontà delle potenze democratiche di opporsi all'aggressione».
Passando ai negoziati con Inghilterra e Francia, Molotov osserva che le conversazioni, iniziate alla metà d'aprile, non sono ancora giunte alla conclusione e ciò non per colpa dell'Urss. Inoltre il commissario sovietico dichiarava che «conducendo trattative con Inghilterra e Francia, l'Urss non crede affatto necessario di rinunziare a relazioni d'affari con la Germania e con l'Italia».

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La strage dello stadio Heysel
  Evento successivo

La strage di Peteano