Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

I cattolici del Friuli orientale rifiutano l'Italia

25 ottobre 1918

Alla seduta del parlamento di Vienna, i cattolici del Friuli orientale, con in testa monsignor Faidutti e il dottor Bugatto, si esprimono a favore dell'autonomia del Friuli orientale nell'ambito di una federazione di stati posta sotto l'influenza della monarchia austriaca. Questa posizione si scontra con quella degli altri deputati cattolici italiani del Trentino, in testa ai quali Alcide de Gasperi, che propugnano la piena adesione dei territori redenti all'Italia.
La posizione assunta dai cattolico-popolari austro-friulani è ispirata dal timore di perdere, sotto il Regno d'Italia, ogni assetto autonomistico della provincia e dalla paventata slavizzazione della zona.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il crollo di Wall Street
  Evento successivo

Nasce la RAI