Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Sedi separate per i processi a carico di minorenni

22 settembre 1929

Con la circolare n.2236, il Guardasigilli Alfredo Rocco dispone che in dieci capoluoghi di corte d'appello funzionino sezioni apposite dei tribunali ordinari a cui il procuratore generale presso la corte d'appello possa rimettere, discrezionalmente, l'istruttoria ed il giudizio nei confronti di soggetti infradiciottenni – sempre che non siano presenti imputati di maggiore età – così facilitando, per reiterazione di esperienze, la specializzazione dell'organo.
Si dispone, inoltre, che i dibattimenti a carico dei minori degli anni diciotto debbano possibilmente tenersi «in sedi separate e lontane dagli edifici in cui si giudicano imputati maggiorenni, allo scopo di evitare contatti non giovevoli per i piccoli giudicabili e la stessa loro permanenza negli affollati ambulacri dei palazzi di giustizia».
Non si può ancora parlare di riforma, ma si tratta indubbiamente di un ulteriore passo, assai significativo, verso più concrete realizzazioni di ordine istituzionale.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Malta conquista l'indipendenza
  Evento successivo

Bologna: in centomila a convegno