Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

I capitali iracheni all'estero vanno trasferiti all'Onu

2 ottobre 1992

Il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite approva la risoluzione n. 778 con la astensione della Cina, che nel dibattito precedente alla votazione motiva la sua scelta con i forti dubbi di legittimità che a suo avviso pesano sull'atto. Il Consiglio obbliga gli Stati nel cui territorio fossero depositati capitali iracheni, frutto della vendita del petrolio, di trasferire tali capitali nel conto istituito presso le Nazioni Unite ed amministrato dal Segretario generale. I fondi che pervengono su tale conto finanziano le spese sostenute dall'Organizzazione per lo smantellamento delle attività atomiche dell'Iraq, per l'assistenza umanitaria e per la costituzione ed il funzionamento della Commissione di demarcazione della frontiera.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Mao annuncia la nascita della Repubblica Popolare Cinese
  Evento successivo

Completato il Guggenheim Museum di Bilbao