Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Muore Feltrinelli

15 marzo 1972

Nei pressi di Milano, in territorio di Segrate, uno scoppio dilania l'editore Giangiacomo Feltrinelli mentre con due compagni sta sistemando una carica di esplosivi su un traliccio dell'alta tensione.
Da tempo Feltrinelli si è dato alla clandestinità, sia pure dorata, grazie ai suoi enormi beni in Italia e all'estero, e pare abbia scelto come nome di battaglia "Osvaldo".
Al traliccio di Segrate, "Osvaldo" si reca nottetempo con due compagni almeno (un uomo e una donna chiamata "Tania", sostengono gli inquirenti, e forse un altro uomo): nel sistemare gli esplosivi, uno di questi gli scoppia in mano mentre è a cavalcioni del traliccio, dove resta ucciso; gli altri fuggono.
L'identificazione richiede un giorno intero: "Osvaldo" ha in tasca una carta d'identità intestata a Vincenzo Maggioni, 46 anni, di Novi Ligure.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Mattei attira il risentimento delle compagnie petrolifere
  Evento successivo

Il sequestro di Aldo Moro