Skip to content

Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

Sciopero dei minatori in Kosovo

20 febbraio 1989

Circa 1.300 minatori del Kosovo rimangono per protesta nelle loro gallerie, a 800 metri di profondità, e minacciano di proseguire il loro sciopero ad oltranza se le loro rivendicazioni politiche non saranno accolte: la costituzione del 1974 deve restare intatta, la nuova dirigenza del partito deve essere allontanata e con essa l'ingerenza e l'atteggiamento degli jugoslavi (specialmente dei serbi) nei confronti degli albanesi. Il Presidente della Federazione jugoslava, il croato Stipe Suvar, il Presidente della Serbia, Slobodan Milosevic e il Presidente albanese del Kosovo, Ali Shukrija, sono invitati a recarsi nella miniera di Stari Trg per discutere con i minatori le loro rivendicazioni.

Tesi correlate:

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Fianna Fáil vince le elezioni in Irlanda
  Evento successivo

Il primo governo di centro-sinistra