Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Recepite otto direttive per la sicurezza sul lavoro

1 settembre 1994

Il decreto legislativo n. 626 ha il compito di consentire l'attuazione in Italia di ben otto direttive della Comunità Economica Europea, tutte otto finalizzate al miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro e tutte emanate tra il 1989 e il 1990.
Le finalità perseguite dall'Unione Europea, per mezzo delle otto direttive, sono quelle di assicurare ai lavoratori europei una migliore qualità della vita e di armonizzare i costi di sicurezza sostenuti dalle imprese comunitarie, attraverso la creazione di condizioni minime di tutela che dovrebbero, di conseguenza, ridurre il costo sociale degli infortuni e delle malattie professionali.
Caratteristiche del decreto sono pertanto il recepimento delle direttive Cee e l'attuazione di principi quali:
1) l'istituzione della responsabilità totale del datore di lavoro per la sicurezza sul lavoro e la salute dei prestatori d'opera;
2) la partecipazione attiva e fattiva dei lavoratori alle decisioni in materia di salute e sicurezza nell'ambito del lavoro;
3) la concezione unica del sistema di prevenzione degli infortuni secondo i criteri della tecnologia massima prodotta e non del criterio di massima sicurezza raggiungibile;
4) l'introduzione del sistema di «sicurezza e prevenzione soggettiva» che pone l'uomo e non l'apparato tecnico al centro della sicurezza.
Volendo comparare il contenuto del decreto con i contenuti della normativa preesistente, risulta chiaro come vi sia una maggiore incisività nell'indicare specificatamente gli obblighi generali del datore e del lavoratore ed i nuovi criteri generali cui attenersi per l'attuazione delle norme contenute.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Statuto speciale per il Trentino - Alto Adige
  Evento successivo

Il Dipartimento della Difesa crea Arpanet