Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Attentato suicida nella zona ebraica di Gerusalemme

30 luglio 1997

Nuovamente due kamikaze di Hamas si fanno saltare in aria nell'affollatissimo suk ebraico di Mahane Yehuda a Gerusalemme: si contano freddamente altre quindici vittime sventrate e centocinquanta feriti martoriati.
La strage si compie proprio mentre si apre uno spiraglio di negoziato alla vigilia della missione dell'inviato americano Dennis Ross. Si parla così di uno scientifico siluro alla pace.
Che si sia giunti sull'orlo del baratro è palese: Netanyahu accusa Arafat di collusione con le organizzazioni terroristiche, gli stessi laburisti sono su posizioni diverse da quelle di Peres mentre Arafat si trova al punto di massimo indebolimento della leadership.
Il governo israeliano impone la chiusura esterna e interna dei Territori che si associa a un rafforzamento delle misure di sicurezza senza precedenti.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il primo congresso del Partito popolare italiano
  Evento successivo

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni