Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Le comunità montane entrano nella legislazione italiana

10 giugno 1955

Il decreto del Presidente della Repubblica n. 987 introduce nella legislazione italiana la figura della Comunità montana o Consiglio di Valle. Questi organismi, pur avendo lo scopo di favorire il miglioramento tecnico ed economico dei territori montani, sono tuttavia semplici consorzi di Comuni a carattere permanente, che si costituiscono, all'interno del territorio individuato e classificato montano, per la loro caratteristica omogeneità sotto l'aspetto geografico, idrogeologico ed economico-sociale, a seguito dell'associazione volontaria dei Comuni ricadenti in tale territorio.
In sintesi, si tratta di enti con funzioni settoriali, soprattutto di promozione di interventi per la bonifica dei territori montani, per la costituzione di consorzi di bonifica montana e per studi e ricerche in funzione della elaborazione di piani di sviluppo delle stesse aree montane.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Si vota per l'abolizione delle preferenza multipla
  Evento successivo

Nixon Presidente