Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Accordo tra Turchia e Germania sull'emigrazione

31 ottobre 1961

Viene firmato l'accordo di assunzione di forza di lavoro turca per il mercato del lavoro tedesco. Questo è possibile solo dopo la modifica dell'articolo 18 della costituzione turca, che ora permette l'emigrazione dei cittadini.
La forza di lavoro straniera viene pagata a basso prezzo, in cambio riceve una formazione professionale. Secondo questo modello, il lavoratore, una volta istruito, raggiungerà una condizione economica più favorevole, potrà tornare a casa e fonderà nel suo paese l'attività in cui si è specializzato in Germania.
Questo modello non funzionerà da entrambe le parti: la Germania non è disposta a perdere la manodopera specializzata e gli stranieri non guadagnano abbastanza per tornare nella propria nazione e fondare la stessa attività. Piuttosto che rimanere da soli, chiameranno le loro famiglie.
La società tedesca si troverà impreparata di fronte a questo fenomeno. Le scuole, gli asili nido, gli uffici non sono attrezzati ad accogliere questo nuovo gruppo sociale. Le città cominceranno a cambiare volto, si formeranno dapprima strade interamente abitate da immigrati, poi, con l'apertura di negozi di prodotti turchi, interi quartieri.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

I marziani attaccano la Terra
  Evento successivo

Scoppia la Guerra d’Algeria