Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

L'Ente Nazionale Cellulosa e Carta

13 giugno 1935

Il fascismo predispone una forma istituzionalizzata di sostegno economico della stampa con la costituzione dell'Ente Nazionale Cellulosa e Carta. Come tutti i settori, anche quello della cellulosa e della carta si trova in una situazione di grave recessione, determinata dalla carenza di materie prime, dalla forte dipendenza dall'estero e dall'aumento della produzione e del consumo delle fibre tessili artificiali. Dal momento che le azioni di autogoverno delle categorie e dei settori produttivi interessati si sono rivelate insufficienti a far fronte al problema, lo Stato fascista pensa di intervenire in prima persona con il varo di un ente pubblico esponenziale delle categorie di mercato interessate. Questo, in base agli obiettivi autarchico-corporativi della politica economica del regime, deve fungere sia come camera di compensazione dei diversi interessi presenti nel settore, sia come elemento di promozione dello sviluppo della produzione di cellulosa.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Boris Eltsin eletto Presidente della Russia
  Evento successivo

Benelux, Francia e Germania firmano l'Accordo di Schengen