Skip to content

Premio per le migliori tesi di dottorato contro le discriminazioni

31 maggio 2010

UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali - e CRUI insieme per la quarta edizione del premio per dottorati di ricerca sui temi della discriminazione razziale e della parità di trattamento, con l'obiettivo di diffondere nelle Università italiane una cultura attenta al tema delle pari opportunità.

Tema delle tesi, ovviamente, studi finalizzati ad accrescere la conoscenza e l'approfondimento scientifico dei temi della promozione della parità di trattamento indipendentemente dalla razza o dall'origine etnica o dall'appartenenza culturale o religiosa e del contrasto ad ogni forma di discriminazione razziale, con particolare riguardo ai luoghi di lavoro, alle periferie urbane, alle giovani generazioni.

In dettaglio, il premio è destinato alle tre migliori tesi di dottorato di ricerca, già discusse con esito positivo a partire dall'anno 2008, e riserva alla tesi vincitrice del primo premio una pubblicazione presso una collana editoriale di rilievo nazionale a cura dell'UNAR. Oltre alla pubblicazione, il concorso mette in premio 5.000 euro al vincitore, 3.000 euro al secondo classificato e 1.000 euro al terzo, L'ufficio si riserva ovviamente di pubblicare anche altre tesi che siano considerate meritevoli.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 31 maggio 2010.

Sul sito della CRUI è possibile scaricare il bando completo e la domanda di partecipazione.





Altre notizie