Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riforma del bilancio

La disciplina in materia di società di capitali é stata rinnovata dal decreto legislativo 17 gennaio 2003 n.6 in attuazione della legge del 3 ottobre 2001 n.366.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Premessa. La disciplina in materia di società di capitali e di società cooperative è stata rinnovata dal D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6, recante la riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della Legge del 3 ottobre 2001, n. 366. Data la complessità dei cambiamenti apportati dalla riforma l’entrata in vigore delle nuove norme è stata disposta al 1° gennaio 2004. Per le società già esistenti il termine entro il quale poter adeguare i propri statuti alle nuove disposizioni è fissato al 30 settembre 2004 per le società di capitali e al 31 dicembre 2004 per le società cooperative. Le origini della riforma vanno ricondotte successivamente l’approvazione del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e all’istituzione della commissione Mirone, al cui lavoro si ricollega la Legge n. 366 del 2001, infatti la base di partenza della riforma è rappresentata da un testo elaborato dalla commissione 1 . 1 Salafia V., Speciale riforma, in Le società, n. 2 bis, 2003, pag. 1.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Patrizia Cozzupoli Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3593 click dal 27/10/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.