Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cinema: specchio della società. La guerra civile nei film libanesi

La guerra civile libanese vista dal cinema.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Quando ho deciso di scrivere la mia tesi sul cinema libanese, non avevo un’idea ben precisa di cosa avrei dovuto affrontare: ero semplicemente affascinata dall’idea di un cinema profondamente coinvolto nella sua società e attento ai cambiamenti della medesima. Avevo letto infatti un paio di articoli di Ibrāhīm al- ‘Aris – un critico cinematografico – su questo argomento e visionato tre pellicole libanesi alla “Cineteca Nazionale di Bologna” che mi avevano colpito e, nonostante il materiale che avevo tra le mani fosse esiguo, ero determinata a trovare altre fonti su un argomento che pochissimi avevano affrontato. Così, dopo aver contattato via internet pares BaÑÑīl – il direttore della “Cineteca Nazionale Libanese” – e qualche giovane artista disposto ad aiutarmi, sono partita alla volta di Beirut. L’impatto con il soggetto della mia tesi, tuttavia, non è stato dei migliori: infatti , recatami al palazzo dell’UNESCO per poter consultare direttamente gli archivi della cineteca nazionale, nessuno sapeva indicarmi dove fossero. Così, quando il giorno seguente ho avuto modo di incontrare pares BaÑÑīl, sono venuta a conoscenza che quegli archivi, a causa del cambio di sede della cineteca, non erano “momentaneamente” disponibili, nonostante fosse già stata inaugurata la nuova sede. La mia ricerca si prospettava più difficile del previsto. Così ho contattato Akram Za‘Óārī, un regista di cortometraggi, che non solo mi ha dato un’idea sia del cinema libanese in generale sia del suo lavoro, ma mi ha anche messo in contatto con giornalisti e registi, e mi ha dato preziose indicazioni di dove potessi trovare libri e articoli su questo soggetto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Chiara Cazzaniga Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3551 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.