Skip to content

L'istruzione a distanza nella formazione infermieristica universitaria e continua: ipotesi applicative

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Onesti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Infermieristica
  Relatore: Paola Ferri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 132

Per formazione a distanza (FAD) si intendono tutti gli ambienti educativi in cui i momenti dell'insegnamento e dell'apprendimento sono spazialmente e temporalmente separati ed in cui il processo formativo prevede servizi di supporto all’apprendimento. Il futuro della FAD coincide con l'e-learning che ne rappresenta l'evoluzione nell'universo Internet: sfrutta le tecnologie web e la multimedialità nella loro massima potenza. L' e-learning prevede una piattaforma dedicata che permette all'allievo di personalizzare autonomamente il proprio percorso formativo e diventarne protagonista utilizzando unicamente strumenti on-line, indipendentemente dal percorso seguito dagli altri allievi. Significativo è il progresso avvenuto nel mondo universitario, che ha portato alla creazione di università virtuali e di campus virtuali.
Il processo di evoluzione che ha interessato e che sta ancora coinvolgendo il mondo delle professioni sanitarie e degli infermieri in particolare ha avuto in questi ultimi anni un’accelerazione progressiva, costante, passando da un modello rigido ad un modello flessibile di professione infermieristica. La responsabilità dell’infermiere sarà sempre più specifica, andando ad accrescere quella professionalità composta da studi, formazione di base e specialistica, aggiornamenti continui ed esperienza. Con l’introduzione dell’Educazione Continua in Medicina (ECM) è stato imposto l’obbligo a tutti gli operatori sanitari dipendenti o liberi professionisti, operanti sia nella sanità pubblica sia in quella privata, di acquisire crediti formativi per garantire il mantenimento di livelli di aggiornamento adeguati rispetto al ruolo e alle funzioni svolte. L’importanza dell’aggiornamento e dello sviluppo continuo delle competenze attivate con il sistema ECM, prevede un altro importante appuntamento: la formazione a distanza. In questo modo, anche senza allontanarsi dal luogo di lavoro, è possibile accedere e partecipare a percorsi dedicati e personalizzati di formazione, interagendo e dialogando con i sistemi formativi accreditati.
Il presente elaborato si pone l’obiettivo di progettare un corso di formazione a distanza nell’ambito del “percorso straordinario” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia per il conseguimento della laurea triennale in infermieristica; Il modello di Formazione a Distanza adottato per la realizzazione del progetto, implementato nella piattaforma web, è caratterizzato dall'asincronia della comunicazione tra le figure coinvolte nel processo formativo: utenti, tutor, esperti di contenuto. L'interazione asincrona si concretizza principalmente nella trasmissione dei supporti di contenuto (unità didattiche, approfondimenti, link), nella somministrazione delle prove di verifica e autoverifica, nella gestione del forum strutturato per il dialogo sui temi organizzativi e contenutistici e nell'interazione guidata dalle mappe cognitive. Si crea quindi, e si alimenta automaticamente, una base di conoscenza organizzata e strutturata: questo è il vero e principale valore aggiunto della FAD asincrona in rete. Il tutor ha il compito di ricostruire artificialmente i processi di interazione con lo studente, al fine di interrompere la condizione di distacco fisico creata dalla modalità didattica "a distanza". Nelle pagine web, dedicate a ciascun corso, il tutor inserisce regolarmente contributi, interventi, risponde ai quesiti posti dagli studenti nel forum generale così da consentire una comunicazione costante tra le figure coinvolte nel processo formativo. Il tutor, inoltre, collabora con i singoli docenti per aggiornare i forum di contenuto, partecipa al dibattito in rete inserendo contributi per l'approfondimento delle tematiche disciplinari, ampliando pertanto l'offerta didattica. In base all’attività prevalentemente svolta si individuano due diverse specializzazioni: il tutor di contenuto e il tutor di sistema. Il tutor di contenuto è un esperto di una disciplina o di un'area disciplinare che collabora con i docenti titolari degli insegnamenti dell’area stessa. Il tutor di sistema o “pedagogico” accompagna lo studente nell'intero percorso universitario, dal primo contatto per ricevere tutte le informazioni relative al corso di studio di interesse, sino al momento della discussione della prova finale. Il docente è l'esperto dei contenuti del proprio insegnamento o modulo disciplinare; è altresì responsabile dell'espletamento degli esami di profitto. Egli cura la programmazione e l'organizzazione dell'attività formativa stabilita ed è il coordinatore scientifico di ogni attività integrativa prevista.
Lo sforzo che più di ogni altro valorizzerà l'evoluzione della formazione a distanza applicata ad ambiti ad alta valenza tecnica e relazionale come le discipline infermieristiche, sarà l’attenzione che si saprà porre oltre che all'intelligenza razionale delle persone, anche alla loro intelligenza emotiva, cercando di cogliere le esigenze e le caratteristiche di ogni individuo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il mondo delle professioni sanitarie e degli infermieri in particolare ha subìto un processo di evoluzione e di progressiva accelerazione verso una dimensione di professionalità caratterizzata da studi, formazione di base e specialistica, aggiornamenti continui ed esperienza. L’educazione continua del personale sanitario ha assunto un ruolo sempre più importante al fine di migliorare competenze ed abilità adeguandole al percorso del progresso scientifico e tecnologico, con l’obiettivo di garantire efficacia, appropriatezza, sicurezza ed efficienza all’assistenza prestata. L’importanza dell’aggiornamento e dello sviluppo continuo delle competenze può essere efficacemente valorizzato attraverso la formazione a distanza (FAD). La FAD, ponendosi come modalità che si affianca alla formazione tradizionale, si caratterizza per le presenza di ambiti educativi in cui i momenti dell’insegnamento e dell’apprendimento sono spazialmente e temporalmente separati. Il presente elaborato si pone l’obiettivo di progettare un corso di formazione a distanza nell’ambito del “percorso straordinario” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia per il conseguimento della laurea triennale in infermieristica; il corso progettato è equivalente a quello tradizionale, con le stesse materie di studio, gli stessi crediti formativi, gli stessi carichi di lavoro, gli stessi esami e riconoscimenti della laurea in presenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi