Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'anatocismo

Argomento d'attualità, presentato prima della sentenza della Corte di Cassazione a Sez Unite del 4/11/04.

Mostra/Nascondi contenuto.
L’evoluzione storica dell’Istituto La problematica legata all’anatocismo, tornata d’attualità ai giorni nostri, ha sempre offerto nel corso delle varie epoche spunti di riflessioni e di accese con- troversie a carattere giurisprudenziale, economico e so- ciale. Il termine anatocismo, di derivazione greca (a- na=nuovo e tokos=interessi) 1 sta a significare il feno- meno della trasformazione degli interessi scaduti in capi- tale, che come tale è produttivo a sua volta di interessi. Fin dall’antichità è apparsa evidente l’avversione verso tale fenomeno come testimoniato, ad esempio, dalla cultura cristiano-giustiniana contraria non solo al fenomeno anatocistico, ma anche alle usurae 2 . La motivazione derivava dal fatto che, la conces- sione di un prestito aveva natura prettamente assisten- ziale, destinata a chi aveva assoluta necessità vitale di 1 Lorenzo Rocci Vocabolario greco italiano, Città di Castello (PR), 1975 2 In realtà, in origine, il termine era usato per indicare la produzione di interessi e soltanto in seguito ha acquistato una connotazione negativa: vd. R. LOTITO, Anatocismo e interessi bancari: orientamenti giurispru- denziali, in Riv. Crit. dir. priv., 1989, 127. - 1 -

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Sallese Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4415 click dal 06/12/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.