Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi economica e finanziaria delle società di calcio professionistiche:analisi ed ipotesi di soluzione

La tesi in questione si propone di offrire una analisi quanto più esautiva possibile dello stato di crisi economica e finanziaria delle società di calcio professionistiche italiane. La situazione di dissesto finanziario è quanto mai diffusa tra le maggiori imprese calcistiche, il presente lavoro vuole individuare quali sono state le cause principali di questa situazione di crisi, offrendo alcune plausibili soluzioni per recuperare competitività e per migliorare la redditività di settore. L'analisi del settore calcistico prende le mosse dalla situazione di mismanagement caratterizzante la maggior parte delle società di calcio, mutuando i comuni strumenti economico-finanziari di gestione aziendale per un'estesa applicazione in ambito calcistico.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Il ruolo sociale ed economico rivestito dallo sport nella società moderna è indiscusso. Il calcio, in particolare, rappresenta una delle dimensioni più rilevanti della cultura popolare, con un coinvolgimento senza pari di pubblico e con contiguità rilevanti in ambiti diversi. Il presente lavoro prende le mosse dal corrente stato di crisi economica e finanziaria che interessa buona parte delle società di calcio professionistiche. Ad essere stata oggetto d’analisi è la situazione di dissesto finanziario che accomuna la maggior parte delle compagini calcistiche, nel tentativo di risalire all’ individuazione delle cause primarie scatenanti la crisi. In taluni casi i bilanci, infatti, denotano uno stato di insolvenza che ha imposto la dichiarazione di fallimento. Se talvolta le componenti economiche dello sport sono state considerate del tutto secondarie, quasi marginali a fronte della dimensione ludica ed emozionale che il calcio porta con sé; mai come oggi queste componenti sono divenute essenziali e pregnanti. L’assenza di una lunga e consolidata tradizione critica del fenomeno calcistico dal punto di vista economico e finanziario ha osteggiato un’indagine più accurata di questi aspetti, e gli strascichi di questi ritardi nell’approfondimento di un’analisi critica ad ampio raggio del fenomeno calcistico, che si emancipi dalla considerazione dei soli aspetti romantico-sportivi per arrivare ad una completa ed esaustiva comprensione del fenomeno in tutte le sue sfaccettature, sono visibili ancor oggi ed emergono nell’ impreparazione delle imprese calcistiche ad affrontare lo stato di crisi che attualmente mina il movimento calcistico italiano alla sue fondamenta. Il rimedio invocato dagli operatori del settore è quello di sempre in quasi tutte le aziende in crisi: la compressione dei costi, con la particolarità che nel settore oggetto di studio si vorrebbe attuare ciò attraverso la riduzione degli stipendi ai calciatori e non attraverso la riduzione del personale come si tende a fare nelle aziende di altri settori in crisi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Dolzan Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6471 click dal 15/12/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.