Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli Indicatori dell'Information and Communication Technology

Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono diventate parte integrante della nostra società, diffondendosi ad un ritmo sempre più veloce e provocando enormi cambiamenti a livello economico. L’obiettivo di questa tesi è quello di analizzare il settore dell’information and communication technology e costruire un set di indicatori che consentano di comprendere la dimensione assunta dal fenomeno stesso nella società attuale e in modo più specifico nella realtà regionale italiana. Il lavoro parte da uno studio più generale che descrive l’origine, lo sviluppo e l’impatto di queste tecnologie sulla nostra società, per arrivare ad uno studio più specifico dei vari indicatori a livello internazionale e nazionale.
Nel primo capitolo viene illustrato il cambiamento economico che l’ICT ha generato, dando il via a quella che è definita New Economy e che indica appunto la diffusione delle nuove tecnologie legate ad Internet. La New Economy si differenzia dalla old economy per lo sganciamento dallo spazio fisico all’interno del quale le società operano e per la possibilità di accedere ad un mercato globale eliminando molti costi infrastrutturali. Siamo oramai in un’era fondata sulla conoscenza quindi le imprese che si confrontano nei mercati globali vinceranno la concorrenza se sapranno sviluppare e utilizzare meglio di altre la conoscenza per trasformarla in Killer application, cioè prodotti o servizi che offrono soluzioni più efficaci o più efficienti ai bisogni e alle priorità espresse dal mercato.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono diventate parte integrante della nostra società, diffondendosi ad un ritmo sempre più veloce e provocando enormi cambiamenti a livello economico. L’obiettivo di questa tesi è quello di analizzare il settore dell’information and communication technology e costruire un set di indicatori che consentano di comprendere la dimensione assunta dal fenomeno stesso nella società attuale e in modo più specifico nella realtà regionale italiana. Il lavoro parte da uno studio più generale che descrive l’origine, lo sviluppo e l’impatto di queste tecnologie sulla nostra società, per arrivare ad uno studio più specifico dei vari indicatori a livello internazionale e nazionale. Nel primo capitolo viene illustrato il cambiamento economico che l’ICT ha generato, dando il via a quella che è definita New Economy e che indica appunto la diffusione delle nuove tecnologie legate ad Internet. La New Economy si differenzia dalla old economy per lo sganciamento dallo spazio fisico all’interno del quale le società operano e per la possibilità di accedere ad un mercato globale eliminando molti costi infrastrutturali. Siamo oramai in un’era fondata sulla conoscenza quindi le imprese che si confrontano nei mercati globali vinceranno la concorrenza se sapranno sviluppare e utilizzare meglio di altre la conoscenza per trasformarla in Killer application, cioè prodotti o servizi che offrono soluzioni più efficaci o più efficienti ai bisogni e alle priorità espresse dal mercato. Tre leggi in particolare governano e spiegano l’attuale diffusione delle killer application. La prima, legge di Moore, afferma che ogni 18 mesi la potenza di elaborazione di un micro processore tende a raddoppiare mentre rimangono costanti i suoi costi di produzione. Mentre questa legge spiega le ragioni della proliferazione delle killer application, la legge di Metcalfe spiega le ragioni della loro diffusione universale, infatti afferma che l’utilità di un network (come anche di prodotti e servizi) è pari al quadrato del numero dei suoi

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Teresa Bruno Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2284 click dal 15/12/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.