Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Tribunale Penale Internazionale

Genesi del TPI: dal mito all’utopia.

Il processo ad Oreste e` il primo giudizio mitico che sia stato celebrato da un collegio di uomini su un altro uomo, i giudici dell’Aeropago, secondo il mito, non furono presieduti da una delle tante divinita` che simboleggiavano la giustizia. C’era infatti Nemesis, la giustizia vendicativa, Themis, la giustizia celeste, astratta, e Dike, l’atto concreto del giudicare.
Ma nessuna di queste divinita` presiedette l’Aeropago e per un motivo ben preciso: perche` non sempre i nostri sentimenti di umana giustizia trovano compimento e soddisfazione nel processo. Spesso giustizia e processo sembrano seguire due strade distinte. Ed e` proprio quando queste strade sembrano allontanarsi l’una dall’altra, allora ci si deve chiedere chi dovette presiedere quel “mitico Tribunale”.
Ebbene fu Athena, la divinita` che rappresenta la “ragione”, a presiedere quel primo Tribunale.
Ed e` stata sempre la “ragione” che ha dato alla Comunita` Internazionale la consapevolezza di dover condividere risorse ed esperienze e la necessita` di proteggere i diritti fondamentali di tutti gli uomini, istituendo il: “Tribunale Penale Internazionale”.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Genesi del TPI: dal mito all’utopia. Il processo ad Oreste e` il primo giudizio mitico che sia stato celebrato da un collegio di uomini su un altro uomo, i giudici dell’Aeropago, secondo il mito, non furono presieduti da una delle tante divinita` che simboleggiavano la giustizia. C’era infatti Nemesis, la giustizia vendicativa, Themis, la giustizia celeste, astratta, e Dike, l’atto concreto del giudicare. Ma nessuna di queste divinita` presiedette l’Aeropago e per un motivo ben preciso: perche` non sempre i nostri sentimenti di umana giustizia trovano compimento e soddisfazione nel processo. Spesso giustizia e processo sembrano seguire due strade distinte. Ed e` proprio quando queste strade sembrano allontanarsi l’una dall’altra, allora ci si deve chiedere chi dovette presiedere quel “mitico Tribunale”.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luigi Spadaro Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2611 click dal 25/01/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.