Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno del Bed and Breakfast nella realtà del turismo moderno

Il fenomeno del Bed and Breakfast è in continua espansione e ha avuto un boom straordinario negli ultimi anni, in Italia. Nati in Nord Europa tra gli anni '60 e '70, oramai i Bed and Breakfast hanno spopolato nei grandi paesi, come in quelli minori, diventando, a poco a poco, rivali temutissimi delle strutture alberghiere, oggi sempre più in competizione tra loro e alla continua ricerca di servizi esclusivi e inconsueti da poter offrire alla propria clientela. L’idea di conciliare l’ospitalità di un ambiente familiare con le capacità professionali degli albergatori costituisce, quindi, oggi, la tipologia di offerta turistica più in voga e richiesta. Anche in Italia sono nate, negli ultimi quattro o cinque anni, strutture che offrono questo servizio, famiglie intere che mettono a disposizione la propria casa, le proprie abitudini, ma anche la cultura e le tradizioni, la conoscenza sui luoghi circostanti. La vecchia Legge Quadro sul Turismo (217/83) ha delegato alle Regioni la regolamentazione del settore turistico. E così ogni Regione, dal 1997 al 2001, ha emanato la propria legge sui Bed and Breakfast. Ma per delle piccole aziende a gestione familiare, come risultano essere i B&B, è fondamentale la collaborazione e la creazione di reti. Anche il sistema di classificazione di qualità è importantissimo affinché al cliente, straniero o italiano, sia offerta una sicurezza con la creazione di marchi di qualità. Il B&B in Italia necessita ancora del tempo necessario per assestarsi e crescere all'interno dello spazio che si è ritagliato. Un processo ancora lungo, ma che vede irti ostacoli e agguerriti nemici, come le grandi strutture alberghiere. Eppure il B&B offre un valore aggiunto al Sistema Locale di Offerta Turistica e alla destination in generale. Sarebbe un ottimo punto da cui partire per la valorizzazione di piccoli centri e per rispondere all'abbandono e al degrado di tante grandi città.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA. La ricerca della propria identità emerge in tempi di crisi e di cambiamento. Non è un caso che più aumentano la multietnicità e la globalizzazione, più ci si interroga sulla propria identità. Una questione che ha assunto sempre più importanza nell’ultimo secolo è proprio la perdita assoluta di ogni punto di riferimento, non più circoscritto ad ogni individuo e alla propria sfera individuale, ma esteso alle relazioni che esso intrattiene con il mondo circostante. Il turismo e l’immigrazione hanno anch’essi un impatto significativo sull’individuo, estendendo e cancellando ogni confine del singolo essere umano, dissolvendolo, sgretolando ogni soggettività. Il turismo definito di massa, identificato da una domanda di consumo standardizzata e ripetitiva, facilmente programmabile ed esaudibile, oggi non ha più alcuna ragione di essere, ed il senso di ogni tipologia di classificazione sfugge alla mia analisi. Negli ultimi dieci anni si è assistito alla graduale accentuazione della stratificazione dei bisogni e degli interessi personali, esclusivi e caratteristici di ogni individuo. L’essere umano viaggia, si sposta, si muove all’interno di confini definiti, circoscritti su una mappa geografica, catalogati in eleganti dèpliant, riprodotti artificialmente dalla tecnologia. Nessuno sa più qual è il confine vero tra la realtà e l’immaginazione. In questa sorta di disordine universale, l’uomo ha sempre tentato di ritagliarsi il proprio piccolo spazio in cui poter realizzare i propri sogni, e nel quale poter sentirsi parte di un tutto.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Viviana Hutter Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9635 click dal 02/02/2005.

 

Consultata integralmente 42 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.