Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La famiglia di fatto

La tesi affronta il problema della rilevanza giuridica delle unioni non coniugali. In particolare tratta dei rapporti personali e patrimoniali e dei contratti di convivenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO I CONVIVENZA E RILEVANZA DELLE UNIONI DI FATTO: - 1. EVOLUZIONE DI TERMINI ED EVOLUZIONE DI VALORI: DAL CONCUBINATO ALLA FAMIGLIA DI FATTO: La realtà della famiglia di fatto, che negli ultimi anni ha progressivamente fornito terreno sempre più ampio al dibattito dottrinale, nasce come fenomeno sociale ancor prima che giuridico ed è presente nel tessuto sociale da tempi remoti. Tale istituto infatti, che nella realtà odierna ha ormai assunto la denominazione di “famiglia di fatto”, è stato da sempre conosciuto nella storia della nostra società con formule diverse, tra le quali “convivenza more uxorio” e “concubinato”. I diversi termini utilizzati per descrivere il medesimo fenomeno sono portatori di significati ideologici profondamente diversi e ne testimoniano l’evoluzione dal punto di vista del trattamento sociale ancor prima che giuridico e dei valori sottesi, in aderenza non solo all’atteggiamento dei giuristi ma soprattutto ai mutamenti del costume.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Maria Lucia Civello Contatta »

Composta da 272 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 24547 click dal 01/03/2005.

 

Consultata integralmente 93 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.