Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Destini incrociati: Italo Calvino e gli scrittori americani postmodern

La tesi mira a studiare i temi comuni tra un autore come Italo Calvino, sempre caro agli scrittori postmodern americani - citato da John Barth come autore esemplare per la letteratura postmoderna - e gli autori americani più vicini alla corrente postmoderna. sei sono gli autori messi a confronto con Calvino: John Barth, Donald Barthelme, Robert Coover, Raymond Federman, William Gass, e Thomas Pynchon.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE 1. Due date. 1955. Uno scrittore russo, già oltre la mezza età, pubblica a Parigi il suo quarto romanzo in lingua inglese, un romanzo così scandaloso da non aver trovato alcun editore statunitense disposto a pubblicarlo. Soltanto tre anni dopo, alla luce del successo del libro, Putnam pubblicherà Lolita . Vladimir Nabokov, l’autore, dal 1940 vive in America il suo secondo esilio, in fuga ora dal regime nazista dopo essere fuggito con la propria famiglia dalla rivoluzione sovietica nel 1919. Nato a San Pietroburgo nel 1899 da una famiglia nobile di alti funzionari dello stato, Nabokov visse all’insegna di un forzato nomadismo; la fuga nel 1919 a Berlino e poi a Parigi (con una parentesi per completare gli studi a Cambridge), la fuga nel 1940 negli Stati Uniti dove visse insegnando letteratura e dove si affermò a livello mondiale come scrittore, ed infine il ritorno nella amata Europa nel 1961, quando si stabilì nella sua ultima dimora a Montreaux, Svizzera, dove morì nel 1977. Lo scandalo destato da Lolita fu grande, e non è difficile comprendere le ragioni dell’accusa di antiamericanismo

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Andrea Luppi Contatta »

Composta da 277 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4826 click dal 16/03/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.