Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dinamiche organizzative e gestionali nei teatri lirici italiani: il caso Fondazione Arena

Pur provenendo da un indirizzo più aziendale che artistico-culturale, ho iniziato i miei studi con l’opinione che, a seguito di una riforma importante come quella che ha portato alla “depubblicizzazione” degli ex-enti lirici e alla loro trasformazione in Fondazioni private, la gestione di queste organizzazioni si sarebbe maggiormente avvicinata a quella di un’azienda privata, pur nella consapevolezza dei tratti distintivi che caratterizzano le imprese culturali.
L’obiettivo di questo lavoro è, quindi, quello di vedere come le Fondazioni liriche, e in special modo Fondazione Arena, hanno reagito alla dinamica ambientale che le ha investite in questi anni, quali sono i cambiamenti previsti dalla letteratura in questo campo (molto povera a dire il vero) e, a seguito di una verifica empirica su una realtà rappresentativa come l’Arena, quali siano state le reali trasformazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE______________________________ La lirica è sempre stata parte integrante della vita di Verona, città nominata recentemente patrimonio dell’umanità. Tutti i veronesi, grandi e piccoli, conoscono l’Arena e il Festival Lirico estivo che ogni anno vi si svolge; tutti prima o poi sono andati o andranno ad assistere ad un’opera o ad un concerto in Arena, uno dei più grandi teatri all’aperto del mondo. Chi oggi visita l'Arena, incuriosito dalla sua antichità ed imponenza, non può fare a meno di immaginarla colma di spettatori che aspettano impazienti davanti ad un palco dalle grandiose scenografie, tutti desiderosi di farsi incantare dalla magia della musica. L'opera in Arena è ormai un appuntamento irrinunciabile per chiunque visiti Verona, capitale mondiale della lirica dal lontano 1913, anno in cui nacque il festival. L’Arena ha un fascino che ammalia chiunque vi si rechi. E’, per di più, fonte di lavoro per centinaia di persone che ogni anno sono impegnate come comparse, come attrezzisti, come maschere ai cancelli; ed è in questa situazione che nasce la mia idea di studiare più approfonditamente i meccanismi che fanno funzionare questa “macchina teatrale”, che da sempre mi ha incantato. Cosa c’è dietro l’immagine di magia e perfezione che si manifesta dal momento in cui si apre il sipario e comincia l’opera? E' stata questa la domanda da cui è nato tutto il mio lavoro. Pur provenendo da un indirizzo più aziendale che artistico- culturale, ho iniziato i miei studi con l’opinione che, a seguito

Tesi di Laurea

Facoltà: Aziendale

Autore: Elena Raguzzi Contatta »

Composta da 340 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3353 click dal 17/03/2005.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.