Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei lavoratori contro i licenziamenti nell'Unione Europea e nel diritto comparato

Nel presente scritto viene affrontata la questione concernente la tutela (individuale e colletiva) assicurata ai lavoratori subordinati dalla normativa comunitaria e dalla legislazione dei singoli Paesi membri a fronte di una scelta di parte datoriale di porre in essere licenziamenti che li riguardano.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Sono ormai passati più di 50 anni da quando il Ministro degli esteri francese, Robert Shuman, dichiarò solennemente che per il mantenimento della pace mondiale era necessario rafforzare saldamente i rapporti tra i Paesi europei, invitando i governi degli altri Stati del vecchio continente, come primo passo verso un’unione sempre più stretta tra i Popoli europei, a mettere in comune quelle che erano in quel momento storico le materie prime strategiche nello sviluppo economico: il carbone e l’acciaio. In questo mezzo secolo e più di storia, il processo d’integrazione europea ha fatto molti importanti passi in avanti e molti significativi progressi sono stati compiuti, a volte più veloci e decisi, altre volte più lenti e cauti, e non sono mancate anche vere e proprie battute d’arresto. In ogni caso, giorno per giorno, l’Unione Europea sta diventando una realtà sempre più percepibile e tangibile dal cittadino europeo: emblematica al riguardo è stata la recente sostituzione della Lira (e di altre 12 valute nazionali) con la moneta unica europea, l’Euro. Per rendersi conto dell’incidenza che il diritto comunitario, vale a dire il diritto che promana dalle Istituzioni delle tre Comunità europee – CECA, CEEA, CEE (ribattezzata CE dal Trattato di Maastricht) – ha nella vita di ognuno di noi si può pensare agli alimenti che, quotidianamente, compriamo al supermercato o al mercatino, la maggior parte dei quali è provvista (come tutti quelli che ordinariamente fanno la spesa sanno) di

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Emmanuele Santoro Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4405 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.