Skip to content

Atteggiamento dei consumatori verso gli alimenti geneticamente modificati: applicazione del choice modelling nella città di Bari

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Stasi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Agraria
  Corso: Scienze e Tecnologie Agrarie
  Relatore: Antonio Seccia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 166

L’atteggiamento dei consumatori nei confronti di alimenti che contengono OGM o sono ottenuti da OGM e gli alimenti che contengono ingredienti ottenuti da OGM (di seguito designati complessivamente con l’espressione "alimenti geneticamente modificati" o “alimenti GM”) rappresenta un tema di grande attualità per il sistema agro-alimentare europeo. Le esigenze dei consumatori, caratterizzate da una crescente importanza assegnata alle caratteristiche sia dei processi produttivi sia degli alimenti finali, impongono un’ampia ed attenta analisi dei possibili effetti sui comportamenti di acquisto che l’introduzione di alimenti GM nel sistema agro-alimentare potrebbe generare. La diffusione della coltivazione di varietà di piante GM, principalmente in Paesi extraeuropei (USA, Canada ed Argentina), e l’immissione sul mercato mondiale di prodotti OGM destinati anche all’alimentazione umana, ha generato accesi dibattiti in Europa pro e contro l’adozione di questa nuova tecnologia, per i possibili effetti negativi per i consumatori e sull’ambiente. L’UE sin dai primi anni 90 ha cercato di definire una normativa sugli OGM capace di garantire la protezione della salute dei cittadini e dell'ambiente e al tempo stesso creare un mercato unificato della biotecnologia. L’obiettivo di questo lavoro è di valutare, alla luce del quadro normativo vigente in materia di alimenti GM, l’atteggiamento dei consumatori nei confronti di alcune caratteristiche del sistema agro-alimentare (di seguito designati come “attributi”) e in particolare dell’introduzione nei mercati finali di alimenti geneticamente modificati. Per valutare l’atteggiamento dei consumatori, in termini quantitativi oltre che qualitativi, si intende misurare la loro disponibilità a pagare (DAP) pro o contro delle variazioni (presenza/assenza o aumento/diminuzione) degli attributi considerati rispetto allo status quo, utilizzando la metodologia del choice modelling. Si tratta, in altri termini, del tentativo di fornire delle risposte alle seguenti domande: l’avversione dei consumatori nei confronti degli alimenti OGM è indipendente dal livello di sconto di cui i consumatori potrebbero beneficiare per i prodotti alimentari contenenti OGM? Ovvero, le problematiche ambientali ed etiche che muovono i cittadini ad essere contro le biotecnologie applicate alla produzione di alimenti sono negoziabili? Qual è l’importanza relativa, per i consumatori, della tecnologia GM rispetto ad alcune altre variabili del sistema agro-alimentare? La normativa vigente che disciplina l'immissione in commercio di prodotti GM e stabilisce norme per l’etichettatura dei prodotti destinati al consumatore finale è sufficiente a garantire i consumatori oppure esistono spazi per prodotti, quali gli OGM-free, che si ispirano al principio della tolleranza zero? La possibilità di immettere sul mercato prodotti GM-free dipende dalla DAP dei consumatori per questo tipo di prodotti. Pertanto, valutare la DAP per gli alimenti OGM-free fornirebbe indicazioni utili circa l’esistenza di opportunità di mercato per le imprese che intendono perseguire questa strategia di differenziazione di prodotto. L’analisi potrebbe fornire, inoltre, indicazioni utili anche per quanto concerne nuove azioni di politica per il comparto agroalimentare orientate al soddisfacimento delle attese dei consumatori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il presente lavoro riporta uno studio dell’atteggiamento dei consumatori a riguardo dei prodotti alimentari Geneticamente Modificati. Il lavoro è stato fatto in considerazione della veloce evoluzione del comportamento dei consumatori nei confronti dei prodotti alimentari e della loro crescente attenzione verso le problematiche di salubrità degli alimenti, visti gli ultimi scandali alimentari, della loro qualità nonché di quelle relative alla salvaguardia dell’ambiente. A partire dall’introduzione degli OGM nelle coltivazioni e nei mercati mondiali, si sono creati dei movimenti d’opinione divisi tra favorevoli alla nuova tecnologia e contrari a questa. I dibattiti scaturiti sono tuttora accesi ed hanno creato grande tensione e confusione nel comportamento di acquisto dei consumatori. Nonostante la posizione dei cittadini sia ancora poco chiara a proposito delle biotecnologie e le scelte di consumo siano sempre più orientate verso prodotti a valore aggiunto maggiore, è maturata la consapevolezza che l’ingegneria genetica sia una delle frontiere più avanzate e promettenti della ricerca e dell’innovazione tecnologica, e che la sua ricaduta va sempre valutata in base al rapporto tra costi e benefici che questa genera nei diversi campi e contesti applicativi. (Commissione Europea ,2003) Pertanto l’UE, secondo le nuove disposizioni legislative, ha scelto di etichettare in maniera cogente gli alimenti geneticamente modificati e quelli ottenuti grazie all’utilizzo di/o contenenti quest’ultimi.(Reg. CE 1829/2003)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

atteggiamento consumatori
choice modelling
cibo
cibo geneticamente modificato
consumatori alimentari
dap
ogm
preferenze alimentari
prodotti alimentari

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi