Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il project financing: strumento innovativo per il sistema bancario

La scelta di elaborare una tesi sulla finanza di progetto è stata suggerita dalla crescente attenzione che a partire dagli anni ’90 ha avuto in Italia questo particolare ed efficace strumento di “finanza autonoma”. L’attualità ed il forte interesse, che l’utilizzo di questo approccio metodologico di ingegneria finanziaria per la realizzazione di opere pubbliche ha suscitato anche in Italia nel mondo dell’imprenditoria, della politica e degli studiosi, sono riconducibili sia alla crisi della finanza pubblica, che ha investito soprattutto gli Stati europei, con la conseguente progressiva diminuzione di risorse destinate al finanziamento di opere di pubblica utilità, sia alla crescente domanda di infrastrutture che caratterizza le economie moderne.
Parte da questa situazione congiunturale la premessa per un rilevante sviluppo del project financing in Italia, quale nuovo strumento di finanziamento dell’economia reale, in grado di ridurre il gap infrastrutturale nazionale in un confronto con i grandi mutamenti che caratterizzano la nostra epoca sia in relazione ai processi di innovazione tecnologica e finanziaria che in relazione al fenomeno della internazionalizzazione dell’economia. E’ questo legame forte con l’economia reale, con l’investimento, con il progetto che caratterizza e rende importante il project financing nel panorama dell’innovazione finanziaria dell’ultimo decennio e lo rende utilizzabile nelle attività del sistema bancario italiano.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa La scelta di elaborare una tesi sulla finanza di progetto è stata suggerita dalla crescente attenzione che a partire dagli anni ’90 ha avuto in Italia questo particolare ed efficace strumento di “finanza autonoma”. L’attualità ed il forte interesse, che l’utilizzo di questo approccio metodologico di ingegneria finanziaria per la realizzazione di opere pubbliche ha suscitato anche in Italia nel mondo dell’imprenditoria, della politica e degli studiosi, sono riconducibili sia alla crisi della finanza pubblica, che ha investito soprattutto gli Stati europei, con la conseguente progressiva diminuzione di risorse destinate al finanziamento di opere di pubblica utilità, sia alla crescente domanda di infrastrutture che caratterizza le economie moderne. Parte da questa situazione congiunturale la premessa per un rilevante sviluppo del project financing in Italia, quale nuovo strumento di finanziamento dell’economia reale, in grado di ridurre il gap infrastrutturale nazionale in un confronto con i grandi mutamenti che caratterizzano la nostra epoca sia in relazione ai processi di innovazione tecnologica e finanziaria che in relazione al fenomeno della internazionalizzazione dell’economia. E’ questo legame forte con l’economia reale, con l’investimento, con il progetto che caratterizza e rende importante il project financing nel panorama dell’innovazione finanziaria dell’ultimo decennio e lo rende utilizzabile nelle attività del sistema bancario italiano. Per questa sua valenza a disposizione dell’economia reale per lo sviluppo del territorio, il project financing non è più argomento specifico per pochi addetti ai lavori ma, al contrario, sta assumendo forti connotazioni di interesse generale. In particolare contribuisce ad una sostanziale modifica del rapporto pubblico e privato, tra cittadino ed amministrazione, tra risparmio e investimenti. Il suo utilizzo per il finanziamento e la gestione privata di infrastrutture e servizi economici di pubblica utilità, si riflette 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cesare Fazio Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6218 click dal 27/04/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.