Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Indicazione Geografica Protetta ''Pomodoro di Pachino''

Nei successivi paragrafi analizzeremo i fattori che hanno portato al riconoscimento, anche in ambito Comunitario, delle caratteristiche uniche e irripetibili del pomodoro di Pachino, tralasciando il melone, che non ha ancora ottenuto l’ambito riconoscimento europeo.
Saranno esaminate le caratteristiche dell’area di produzione ovvero le peculiarità pedo-climatiche che hanno contribuito a differenziare il pomodoro di Pachino dagli altri seppur nobili pomodori coltivati nelle zone limitrofe.
Cercheremo di capire come gli elementi terra, acqua e sole offrono la possibilità di ottenere un prodotto oramai rinomato.
Verrà fatta una panoramica del mercato del pomodoro in Italia esaminando inoltre i prezzi al consumo e l’apprezzamento da parte dei consumatori italiani del pomodoro di Pachino.
Analizzeremo i fattori quali quello delle prospettive future riguardo la diffusione nei mercati nazionali, attraverso indagini condotte presso la GDO.
Ci soffermeremo sulle procedure di tutela e valorizzazione del prodotto, ovvero nel riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta.
Analizzeremo il ruolo del Consorzio ed esamineremo i suoi compiti riguardo la tutela del pomodoro di Pachino, non tralasciando però il macchinoso iter burocratico che ha fatto sì che Pachino si potesse fregiare di un così nobile riconoscimento.
Sarà indispensabile, una volta esaminati i caratteri generali del comprensorio e le peculiarità intrinseche del pomodoro, soffermare la nostra attenzione sul disciplinare di produzione.
Constateremo tutte le caratteristiche, le procedure e le modalità inerenti la produzione di un prodotto che, a seconda delle sue tre tipologie varietali, gli italiani, e non solo, troveranno quasi tutto l’anno, grazie alla sua coltivazione in copertura protetta e a quelle caratteristiche climatiche tipiche del comprensorio.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA Pachino, un paesino di 25.000 abitanti in provincia di Siracusa, è rimasto sino agli anni ottanta nella normalità. Inconsapevolmente, i suoi agricoltori coltivando meloni e pomodori lo hanno fatto assurgere a notorietà internazionale. I termini "Pomodoro di Pachino" e "Melone di Pachino" sono diventati in Italia e all'estero dei marchi spontanei d'alta qualità venendo riportati nei menù dei grandi ristoranti di Roma, Parigi, Londra, Amburgo, Toronto, Tokyo ecc...; spiccano nelle vetrine dei migliori negozi d’ortofrutta di tutta Europa. Va subito precisato che i pomodori e i meloni di Pachino non sono coltivati solo nel territorio di Pachino ma, in un comprensorio che comprende gli interi territori dei comuni di Pachino e Portopalo di Capo Passero e parte dei territori dei comuni di Noto ed Ispica (quasi tutti gli imprenditori agricoli, le cui aziende ricadono in questi due ultimi comprensori, risiedono nel comune di Pachino). Il comprensorio è unico: l'azzurro del mare fa da sfondo al bianco dei film di copertura delle serre e dei tunnel e al verde delle vigne. In questo lembo di terra di appena 6.000 Ha di S.A.U. 1 il settore orticolo ha raggiunto un alto grado di sviluppo (2.750 Ha di S.A.U., circa 250 miliardi di volumi d'affari, 1.000 aziende e 5.000 addetti). Ovunque ci si chiede, come in un piccolo paese del profondo Sud si sia potuto verificare un miracolo economico di tale portata e si è alla ricerca della formula adottata. Una formula vera non esiste, il fenomeno non è frutto di un progetto di sviluppo locale né tanto meno il risultato di mitici investimenti esteri o del Nord, ma la “sommatoria” di diversi fattori locali. Dal mix di questi diversi fattori, alcuni non riproducibili altrove, nasce il successo dello sviluppo di questo territorio. Nei successivi paragrafi analizzeremo i fattori che hanno portato al riconoscimento, anche in ambito Comunitario, delle caratteristiche uniche e irripetibili del pomodoro di Pachino, tralasciando il melone, che non ha ancora ottenuto l’ambito riconoscimento europeo. 1 Superficie Agricola Utilizzabile

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Davide Lupo Contatta »

Composta da 66 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3506 click dal 09/05/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.