Skip to content

La novela picaresca spagnola e la narrativa ispanoamericana

Informazioni tesi

  Autore: Barbara Fiorellino
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in filologia romanza
Anno: 2005
Docente/Relatore: Norbert Von Prellwitz
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
Dipartimento: studi romanzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

Ampio studio sul concetto di narrativa picaresca, il lavoro è diviso in due parti. Ponendosi innanzitutto il problema del genere, nella prima viene ripercorsa la serie picaresca spagnola ricercando nei testi elettronici delle opere che ne costituiscono il corpus le ricorrenze della parola 'pícaro' e derivati. Ridotto, dopo questa operazione, il corpus oggetto di studio a 24 testi, si studiano comparativamente le caratteristiche dei protagonisti e quelle delle narrazioni, discutendo in sintesi i rapporti di questo genere narrativo con categorie quali il romanzo di iniziazione, e l’esportabilità del modello al di fuori dei confini del genere. La seconda parte del lavoro tratta la narrativa di ambito ispanoamericano considerata in qualche misura picaresca, notando l’impossibilità di trasportare la coscienza di genere della picaresca spagnola al di fuori dell’ambito spaziale e temporale originario, non essendo esistita una picaresca ispanoamericana con caratteristiche di movimento letterario. Si esaminano in dettaglio opere di Sigüenza y Góngora, Lizardi, Carpentier e Rojas, sia come opere picaresche che come romanzi di iniziazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Una problematica continentale Questo lavoro ha la sua origine remota nella riflessione su un momento fondamentale della letteratura ispanoamericana contemporanea, quello dell’elaborazione del concetto di real maravilloso da parte di Alejo Carpentier 1 e della precisazione, nei suoi saggi teorici, dei mezzi che il narratore può utilizzare per rendere evidente la realtà americana. Carpentier, in «Problemática de la actual novela latinoamericana» (1964), aveva indicato come possibile modello di scrittura la picaresca spagnola, la quale cumplía con la función cabal de la novelística, que consiste en violar constantemente el principio ingenuo de ser relato destinado a causar 'placer estético a los lectores', para hacerse un instrumento de indagación, un modo de conocimiento de hombres y épocas. 2 Il racconto in cui Carpentier dà prova di come ciò sia realizzabile è «El camino de Santiago», facente parte della raccolta Guerra del tiempo; un testo straordinario, ambientato nel XVI secolo, nel quale il richiamo ai modi della narrazione picaresca è evidente. Nonostante sia possibile, più che assegnarlo a una categoria narrativa o all’altra, analizzarlo mettendolo in relazione con la tradizione picaresca, oppure con le forme musicali che motivano la struttura dell’intera raccolta, o col concetto carpentieriano della storia, o ancora evidenziandone gli elementi che lo inscrivono nell’ambito del racconto fantastico, appare innegabile che, come fa notare Correa, El relato de Carpentier muestra, además, a través de su héroe, un aspecto del apicaramiento que presidió el proceso de la colonización del nuevo mundo americano 3 . In esso dunque Carpentier dimostra, ancora una volta, come i modi della scrittura barocca possano essere utilizzati nella creazione di una identità letteraria ispanoamericana 4 . Eppure, altri testi in Ispanoamerica si sono rifatti alla picaresca, nella struttura o riprendendone alcuni elementi. Il ricorso ad essa, in particolare, segna un momento fondamentale all’inizio del romanzo ispanoamericano, con l’uso da parte di Fernández de Lizardi dello schema del romanzo picaresco per veicolare l’impegno sociale e le teorie educative già presenti in tutta la sua produzione giornalistica. 1 La teoria del real maravilloso è stata formulata per la prima volta nel saggi «Lo real maravilloso de América», El Nacional, Caracas, 8 aprile 1948, che ha costituito anche il prologo alla prima edizione del romanzo El reino de este mundo, Città del Messico, 1948. 2 A. Carpentier, Tientos y diferencias, Universidad Nacional Autónoma de México, 1964, p. 8. 3 Correa, Gustavo, «El héroe de la picaresca y su influencia en la novela española e hispanoamericana», in Thesaurus, vol. XXXII, Bogotá, Instituto Caro y Cuervo, 1977, pp. 1-20. 4 Ciò nonostante, neanche i critici che hanno parlato, per questo racconto, di influsso della picaresca hanno etichettato El camino de Santiago come una novela picaresca in senso stretto, sia per la mancanza di alcuni elementi reputati fondamentali, sia perché la struttura di El camino è condizionata a priori dal rapporto con gli altri testi della raccolta in cui è inserito e dai generi musicali che ricalcano. Inoltre, l’esistenza di elementi fantastici, o che possono essere considerati tali nel racconto, mal si concilia con la vocazione essenzialmente realista del genere picaresco.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

carpentier
fernández de lizardi
guzmán
iniziazione
ispanoamericana
lazarillo
manuel rojas
narrativa
picaresca
sigüenza y góngora

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi