Skip to content

Il Valore Attuale Esteso - Casi applicativi per valutare progetti di investimento in presenza di incertezza

Informazioni tesi

  Autore: Emilio Gianfelice
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Francesco Colombi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 169

Il valore rappresenta l’obiettivo principale cui un soggetto economico deve tendere nell’ambito della propria gestione strategica ed operativa. Il presente lavoro cerca di dare una chiave di lettura innovativa alla tematica delle opzioni reali disegnando un quadro di riferimento, teorico e pratico, per coloro che si accingono ad attuare ma anche a valorizzare, un investimento inserito in un contesto perturbato.
Il Capitolo Uno affronta il tema delle opzioni finanziarie per illustrare in maniera chiara e sintetica i meccanismi che sottostanno al pricing dello strumento derivato.
Nel Capitolo Due si entra nella tematica delle opzioni reali attraverso l’esplicitazione del concetto di incertezza e soprattutto delle mutue relazioni che esistono con vari progetti di investimento; si profilano quindi le diverse tipologie di opzioni che qualsiasi impresa può trovarsi a dover fronteggiare.
Il Capitolo Tre illustra invece la regola del Valore Attuale Netto, necessaria per la valorizzazione di un progetto di investimento, e chiaramente una delle tematiche fondamentali della finanza aziendale. Naturalmente l’obiettivo è giungere al metodo del Discounted Cash Flow per capire le caratteristiche delle singole componenti che entrano nella valutazione per flussi: tempo, crescita, costo del capitale e terminal value. Il capitolo si chiude con l’illustrazione delle tecniche usate per inserire nel DCF una stima dell’incertezza: si tratta di metodi mutuati dalla statistica.
Infine il Capitolo Quattro e Cinque entrano nel merito dei progetti di investimento in contesti perturbati per illustrare in pieno la determinazione del Valore Attuale Esteso ovvero di quel valore che tiene conto anche delle opzioni strategiche che il management ha a disposizione. Va sottolineato che nel presente lavoro si è cercato sempre di sottolineare come un’opzione strategica abbia valore non solo in relazione ai possibili flussi che è possibile catturare in futuro ma anche in relazione alla possibilità di poter reperire in futuro le risorse finanziarie necessarie alla sua attuazione.
Infine nel lavoro è stato analizzato anche il metodo patrimoniale dinamico perché anche in un contesto perturbato l’impresa si presenta ai suoi stakeholders primariamente con il suo patrimonio che certamente dovrà essere capace di generare la forza necessaria per portare al termine il progetto-opzione oppure dovrà creare quella attrattivtà che porterà verso l’impresa quelle risorse capaci di colmare il gap finanziario.
Naturalmente nell’ultimo capitolo si sono costruiti una serie di esempi ad hoc per illustrare l’approccio al valore attuale esteso dal punto di vista operativo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
IL VALORE ATTUALE ESTESO Estratto dal lavoro di tesi In senso stretto l’approccio in esame è l’estensione della teoria delle opzioni finanziarie alle scelte di investimento su attività reali. Mentre le prime, però, sono specificate dettagliatamente nel contratto, le opzioni reali, incorporate in investimenti strategici, devono essere individuate e specificate. Fermarsi a questa definizione sarebbe riduttivo perché, in realtà, non si è di fronte ad una semplice trasposizione di regole. La teoria delle opzioni reali è un approccio dinamico alla valutazione dei progetti di investimento e può essere considerata una estensione della teoria analizzata nel primo capitolo poiché, per entrambe, si utilizzano inputs derivati dai mercati finanziari. Il valore di una qualsiasi attività può essere calcolato partendo dai flussi di cassa futuri attualizzati che essa produce. La formazione dei prezzi delle obbligazioni è l’esempio più semplice ed immediato dell'applicazione di tale metodologia. Questo approccio è comunemente chiamato Discounted Cash Flow (DCF) Analysis 1 . La prerogativa, che distingue l’approccio delle opzioni reali sta nel ruolo assegnato alla volatilità dell’investimento 2 . Nel modello tradizionale di valutazione – il DCF – l’incertezza viene considerata adottando una distribuzione di probabilità sui diversi scenari possibili oppure adeguando il tasso di sconto. Di conseguenza un livello più elevato di incertezza riduce il valore dell’impresa o del singolo investimento. Nell’approccio delle opzioni reali una maggiore incertezza può, al contrario, determinare un valore più elevato dell’investimento oggetto di valutazione se i manager utilizzano le proprie opzioni per reagire in modo flessibile all’evolversi degli eventi; tale grandezza prende il nome di Valore Esteso. L’incertezza è la casualità dell’ambiente esterno. I manager non possono modificarne il livello quindi essa diventa un input nei processi decisionali. L’esposizione di una impresa all’incertezza è determinata da una serie di fattori tra cui il campo di attività, la struttura dei costi, la natura dei contratti di acquisizione dei fattori e di vendita dei prodotti. I manager possono agire modificando l’esposizione all’incertezza tramite le scelte di investimento. La possibilità di conseguenze economiche per l’impresa dell’esposizione all’incertezza costituisce il rischio. 1 Ciò che non è un flusso di cassa non può essere valorizzato. Si veda il terzo capitolo. 2 A livello teorico, si distingue l’incertezza dal rischio. Le due grandezze possono essere sintetizzate nella volatilità che implica la simultanea considerazione delle stesse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

contesti perturbati
dcf
opzione di crescita
opzione di differimento
opzioni
opzioni reali
opzioni strategiche
valore
valore attuale esteso
valutazione
van

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi