Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Traduzione filmica e adattamento al pubblico d'arrivo: il caso della versione italiana di ''Four Weddings and a Funeral''

La traduzione filmica è un processo che coinvolge due domini ben distinti: la traduzione e il cinema.
Essa, infatti, applica le principali tecniche della traduzione per trasferire la componente linguistica di un film dalla lingua di partenza alla lingua d’arrivo. Quindi, il termine “traduzione” non si riferisce solo a testi
letterari, bensì a tutti i tipi di testo, anche alla sceneggiatura filmica.
Per molti anni la traduzione per il cinema è stata considerata solo una forma di “adattamento” piuttosto che “traduzione vera e propria”, e di conseguenza è stata esclusa dal campo di ricerca dei Translation Studies.
Negli ultimi anni, invece, grazie soprattutto a quella che è stata definita la Manipulation School, anche altre forme di traduzione oltre a quella canonica sono diventate oggetto di studio.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I I.1. Cos’è la traduzione filmica? La traduzione filmica è un processo che coinvolge due domini ben distinti: la traduzione e il cinema. Essa, infatti, applica le principali tecniche della traduzione per trasferire la componente linguistica di un film dalla lingua di partenza alla lingua d’arrivo (1) . Quindi, il termine “traduzione” non si riferisce solo a testi letterari, bensì a tutti i tipi di testo, anche alla sceneggiatura filmica. Per molti anni la traduzione per il cinema è stata considerata solo una forma di “adattamento” piuttosto che “traduzione vera e propria”, e di conseguenza è stata esclusa dal campo di ricerca dei Translation Studies. Negli ultimi anni, invece, grazie soprattutto a quella che è stata definita la Manipulation School, anche altre forme di traduzione oltre a quella canonica sono diventate oggetto di studio. 1 La terminologia corrente definisce la “lingua di partenza” come la lingua della versione originale, e la “lingua d’arrivo” come quella della versione tradotta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Dorella Pozzolini Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10796 click dal 08/06/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.