Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Verso il Semantic Web: tecnologie e standard emergenti

Panoramica sul significato e sulle tecnologie per lo sviluppo di un web semantico. Da XML a RDF, l'uso di ontologie e la visione futura del web di Tim Berners Lee

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo 1 Introduzione Con il presente lavoro si vuole esporre e chiarire il significato della visione che Tim Berners Lee ha dato del futuro del Web, definendolo semantic Web [1,2,3,4,5,6,7,8,9]. Dopo questa chiarificazione saranno illustrati vari strumenti ad oggi disponibili e si cercherà di metterne in evidenza i pregi e i difetti. Lo scopo di tale documento non è di dare una trattazione tecnico-pratica dei vari modelli, ma, piuttosto, di evidenziare i tratti salienti di questa nuova visione, rapportarli alla realtà aziendale e alle sue implicazioni pratiche Questo lavoro non è inteso come catalogazione di tutti gli strumenti disponibili e di tutte le interpretazioni possibili, ma cercherà di considerare solo gli indirizzi predominanti o che nel tempo si sono dimostrati tali. “…quando Pete rispose al telefono il volume dello stereo si abbassò, era Lucy, la sorella, in linea dallo studio del medico; la madre aveva bisogno di cure specialistiche e Lucy aveva appena impostato il suo agente in modo che le fissasse appuntamento con un fisioterapista vicino a lei e non troppo lontano dal fratello, Pete istruì a sua volta l’agente in modo che collaborasse con quello di Lucy; in pochi minuti, seguendo le esigenze di entrambi, l’agente fissò l’appuntamento.”[8] Questo semplice esempio mostra una delle possibili applicazioni del nuovo Web: agenti software che collaborano tra loro per decidere quale sia la soluzione migliore, tra le varie possibili, rispettando le preferenze dei loro proprietari. Affinché questo sia un risultato realizzabile deve nascere il “Web semantico” ovvero un nuovo Web che dia struttura e contenuto significativo alle pagine, permettendone la comprensione sia agli uomini sia ai computer. Grazie al Web semantico le ricerche diventano più veloci, affidabili e precise; i motori di ricerca saranno capaci di estrarre la semantica da ogni pagina e, quindi, forniranno risultati che corrispondano esattamente al termine e al significato cercato; attraverso l’uso d’opportune ontologie (si veda più avanti per il significato di tale termine) si potrà creare basi di conoscenza condivisa che permettano di scambiare informazioni tra gruppi diversi di attori, con diversi linguaggi e culture, e sarà possibile la comprensione tra agenti diversi (grazie anche all’uso di linguaggi d’inferenza che permetteranno il confronto e la “traduzione” tra due termini diversi ma con lo stesso significato); con l’ausilio di firme elettroniche, ogni

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Devis Massignani Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1588 click dal 17/06/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.