Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'identità ebraica laica. Un confronto tra la prospettiva italiana e quella statunitense

"BISOGNA PENSARE CHE L'IDENTITA' SIA UNA SORTA DI FOCOLARE VIRTUALE, CUI CI E` INDISPENSABILE RIFERIRCI PER SPIEGARE UN CERTO NUMERO DI COSE, MA SENZA CHE TALE FOCOLARE ABBIA UN`ESISTENZA REALE(...)SFORZO DELLE SCIENZE UMANE DI SUPERARE QUESTA NOZIONE DI IDENTITA` E DI VEDERE CHE LA SUA ESISTENZA E` PURAMENTE TEORICA: E` L`ESISTENZA DI UN LIMITE, CUI NON CORRISPONDE IN REALTA` ALCUNA ESPERIENZA." (Levi Strauss)

All`interno di questa tesi sono stati analizzati i concetti di identita` culturale, laicita` e secolarizzazione, intesi in prospettiva ebraica. Tra le molte definizioni esistenti sull`identita` culturale ne ho scelta una che mi pare piuttosto chiara ed esplicativa: " l`identita` culturale e` la percezione che l`individuo ha di se stesso e delle sue relazioni con una societa` " (Selim Abou). L`identita` culturale della persona e` quindi un` identita` globale, sia perche` il termine cultura contiene al suo interno molti aspetti ( lingua, religione, modi di cucinare, espressioni artistiche etc etc), sia perche` quest`identita` si forma all`interno di un gruppo.
L`identita` culturale del popolo ebraico e` mutata col passare dei secoli, tanto che l`elemento religioso non e` piu` stato un fattore caratteristico dell`Ebraismo. A questo proposito Giorgio Israel afferma che la religione fu un elemento essenziale per la coesione del popolo ebraico disperso e per il mantenimento dell`identita`, ma attraverso l`Illuminismo emerse una nuova prospettiva, secondo cui la religione puo` anche non essere elemento fondamentale per l`identita` di un popolo.
La ricerca che ho svolto tratta proprio di questo mutamento nella percezione della propria identita`. Tramite l`aiuto di persone che si definiscono "ebrei laici" (utilizzando come supporto sia interviste, svolte in Italia, che un questionario inviato via e-mail negli Stati Uniti ), si e` cercato di indagare:
- Cosa vuol dire sentirsi appartenenti al popolo ebraico, ma non credere in alcuna forma di religione, o descriversi al massimo come non piu` che agnostici.
- Come si e` originata una tale credenza e cosa questa comporta a livello pratico.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE: Identità, laicità, umanesimo e secolarizzazione come concetti ebraici. “Bisogna pensare che l’identità sia una sorta di focolare virtuale, cui ci è indispensabile riferirci per spiegare un certo numero di cose, ma senza che tale focolare abbia mai un’esistenza reale…sforzo delle scienze umane di superare questa nozione di identità e di vedere che la sua esistenza è puramente teorica: è l’esistenza di un limite, cui non corrisponde in realtà alcuna esperienza 1 ”. Ciò che voglio analizzare in questa introduzione sono i concetti d’identità culturale, laicità e secolarizzazione, intesi in prospettiva ebraica. Tra le molte definizioni esistenti date sull’identità culturale, ne ho scelta una che mi pare piuttosto chiara ed esplicativa: “l’identità culturale è la percezione che l’individuo ha di se stesso e delle sue relazioni con una società 2 ”. L’identità culturale della persona è quindi un’identità globale, sia perché il termine cultura contiene al suo interno molti aspetti (lingua, religione, modi di cucinare, espressioni artistiche etc etc), sia perché quest’identità si forma all’interno di un gruppo. L’identità culturale per il popolo ebraico è mutata col passare dei secoli, tanto che l’elemento religioso non è più stato un fattore caratteristico dell’Ebraismo. A questo proposito, Giorgio Israel afferma che la religione fu un elemento essenziale per la coesione del popolo ebraico disperso e per il mantenimento dell’identità 3 ; ma attraverso l’Illuminismo emerse una nuova prospettiva, secondo cui la religione può anche non essere elemento fondamentale per

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Lara Pelagotti Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1898 click dal 30/06/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.