Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fujimorismo: quale democrazia? Il Perù dagli anni ottanta ad oggi.

Riassunto Sintetico della Tesi di Laurea
Titolo: Il Fujimorismo: quale democrazia?''

Il lavoro risponde all'intenzione di definire l'attuale sistema politico peruviano, inteso come fondato sul dualismo forma democratica/sostanza autoritaria.
Muovendo dal ritorno ad un sistema di tipo democratico (1979), si è analizzato il percorso seguito dal paese negli ultimi quindici anni.
I momenti più importanti presi in considerazione sono stati: la crisi politica di fine anni ottanta e, conseguentemente, la nascita del fenomeno indipendentista, con la vittoria elettorale di Fujimori nel 1990.
In seguito si è analizzato il modus operandi dell'attuale presidente peruviano, mettendo in luce determinati atteggiamenti politici da questo manifestati nel corso dei suoi anni di governo. Si sono analizzate a tal fine le condizioni che hanno portato al golpe del 1992, e si è poi cercato di capire se determinati indicatori democratici (tratti dalla scala di Gastil) siano o meno attualmente presenti nella realtà peruviana.

La tesi è frutto di un lavoro di ricerca sul campo, ricerca svoltasi nel periodo febbraio-maggio 1997,
Le fonti utilizzate variano da libri ad articoli di riviste di natura economica e politica, da siti internet ad interviste, da testimonianze dirette a colloqui informali.
Particolare aiuto mi è venuto dal Rettore dell'Università di San Marcos (Lima), dal titolare della cattedra di Scienza della Politica della stessa Università (Dott. Miro Quesada), dallo IEP (Istituto di Studi Peruviano), nelle persone di Romeo Grompone e Julio Cotler, dal coordinatore del C. E. D. A. L., Javier Mujica Petit, dalla direzione Foncodes e da tutte le persone che volenti o nolenti so sono trovate a vivere nel Perù di oggi e rappresentano per questo una fonte unica di testimonianza. A tutti loro e ad altri va il mio ringraziamento.

Mostra/Nascondi contenuto.
El Perù es un mendigo, pero sentado en un banco de oro INTRODUZIONE E' lecito definire il governo Fujimori come democratico? Questa è la domanda cui, in questo lavoro, cercherò di rispondere. Quanto segue è frutto della rielaborazione di una molteplicità di dati che ho avuto occasione di raccogliere durante la mia permanenza in Perù, tra il febbraio e maggio di quest'anno. Le fonti variano da libri, articoli, siti internet, interviste, testimonianze dirette, colloqui informali con sindacalisti, professori universitari e gente comune. In particolare mi preme sottolineare l'importanza della testimonianza di persone poco avvezze ad addentrarsi nell'analisi di fenomeni storici o politici, ma che, per il solo essere presenti nei momenti storici da me studiati, forniscono una chiave interpretativa quasi libera dal vincolo del filtro imposto, ad esempio, d'appartenenza a determinate sovrastrutture, siano esse di natura politica o religiosa. Nota metodologica. Nel 1979 si apriva, in Perù, un determinato processo politico, definito come transizione democratica. Nei diciotto anni che separano oggi da quella data, il Perù ha avuto modo di attraversare fasi politiche, tra loro molto diverse. Quanto segue in questo breve capitolo introduttivo, è proprio il tentativo di fornire delle delucidazioni su come questi diversi momenti politici siano definibili. Il primo capitolo rappresenta un resoconto del decennio che va dal 1980 al 1990. In questo periodo si possono evidenziare tre distinte fasi, definibili come: 1) "transizione democratica", 2) "consolidamento democratico" (ma sarebbe meglio dire tentativo di…) 3) "crisi del sistema politico".

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fulvio Coslovi Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4154 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.