Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I processi di decaffeinizzazione: analisi di un caso aziendale

Il decaffeinato è un caffè a tutti gli effetti e, se di buona qualità e ben preparato, non ha controindicazioni di alcun genere e non è distinguibile dal caffè classico. Indicato a tutte le ore della giornata è un ottimo modo per non rinunciare al caffè “in più”. Il caffè è un prodotto che ha uno straordinario successo in tutto il mondo. Le ragioni di questo successo sono molteplici e si possono riassumere nelle seguenti proprietà: le qualità del gusto e dell'aroma e l'effetto tonificante della bevanda. Il gusto e l'aroma del caffè sono il risultato della tostatura; nel corso di questa operazione avvengono profonde trasformazioni nella composizione del prodotto: il tenore di umidità viene fortemente ridotto e si formano diverse centinaia di sostanze solubili e volatili, fortemente aromatiche, che danno luogo al gusto e all'aroma caratteristici della bevanda. L'effetto tonificante della bevanda è legato sia alla sua gradevolezza e alla temperatura alla quale viene sorbita, sia alla presenza della caffeina. Gli effetti di questo componente sull'organismo sono molteplici e vanno dal miglioramento dei tempi di reazione agli stimoli (miglioramento dei riflessi), al miglioramento dell'attenzione, ad una influenza sulla qualità del sonno che può essere anche rilevante. Mentre nella maggior parte dei casi la richiesta di un caffè corrisponde al desiderio di sorbire una buona bevanda calda, corroborante e gradevole, non sempre gli stimoli fisiologici legati all'assunzione della caffeina sono desiderati o richiesti dal consumatore. Non per queste considerazioni, si deve cadere nell’errore di pensare che l’abuso di caffè e quindi di caffeina possa arrecare disturbi o problemi fisiologici. La comunità scientifica internazionale ha di fatto assolto il caffè da ogni accusa: un normale consumo di qualche tazzina di caffè al giorno (sulla scorta di un grandissimo numero di studi e ricerche scientifiche) non ha alcuna incidenza sulla salute dei consumatori e, talora, sono stati evidenziati risvolti positivi.

Mostra/Nascondi contenuto.
I PROCESSI DI DECAFFEINIZZAZIONE: ANALISI DI UN CASO AZIENDALE ƒ MERCATO MONDIALE DEL CAFFE’ ƒ MERCATO ITALIANO DECAFFEINATO ƒ CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE –CAFFE’ –DECAFFEINATO ƒ PROCESSI DI DECAFFEINIZZAZIONE ƒ SOLVENTI ƒ ANALISI CASO AZIENDALE: MOKADEC srl

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alfonso Zaccaria Contatta »

Composta da 246 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3729 click dal 07/10/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.