Skip to content

A PET-based Treatment Planning System to evaluate the Influence of the Heterogeneous Boron Distribution in Boron Neutron Capture Therapy (BNCT)

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Giovanni Daquino
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Sicurezza Nucleare e Industriale
Anno: 2003
Docente/Relatore: Nicola Cerullo
Correlatore: RaymondMoss
Istituito da: Università degli Studi di Pisa
Dipartimento: Dip. di Ing. Meccanica Nucleare e Produzione
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 317

Boron Neutron Capture Therapy (BNCT) is based on two important issues: a neutron flux characterized by a suitable spectrum and a B10 carrier able to locate in the proximity to the tumour cells. The knowledge of the precise localization of the boron atoms is fundamental during the treatment planning. Nowadays, Positron Emission Tomography (PET) is able to provide this in vivo information. The idea to couple the Treatment Planning System (TPS) to the information on the real boron distribution in the patient is the main added value of the PET-based TPS methodology, in comparison to the standard TPS, which assumes a uniform boron distribution, absolutely far from the reality.
A new TPS, based on the Monte Carlo technique, has been developed in order to demonstrate the feasibility of this advanced methodology and to initiate a promising branch in the BNCT research.
The validation of the new TPS, called BDTPS (Boron Distribution Treatment Planning System), has been conducted comparing the main BNCT parameters (thermal flux, boron dose, etc.) as measured during the irradiation of a special heterogeneous boron phantom (HEBOM), ad hoc designed, as calculated by the BDTPS and by the standard TPS, SERA. Major SERA errors have been found especially in the calculation of the boron dose, which is the most important parameter in BNCT. For example, the patient irradiation time is determined on the grounds of this value. Therefore, the best knowledge of the boron dose during the treatment planning is a crucial issue in view of a proper BNCT protocol.
Hopefully, this study is the starting point for future improvements in the PET-based TPS research and will be followed by similar works, with the aim to confirm that PET-based TPS methodology represents the next frontier in the BNCT applications. A TPS able to respond properly to the heterogeneity of the boron distribution is the key for successful Boron Neutron Capture Therapy.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREVIEW This work is the product of a joint collaboration between the University of Pisa (Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Nucleare e della Produzione) and the Joint Research Centre of the European Commission (Institute for Energy, Petten). The main goal was the invention, development, test and validation of a treatment planning system based on the boron distribution data acquired through Positron Emission Tomography (PET) scanning. The main added value of this effort is the demonstration of the feasibility of PET-based BNCT as a new methodology for describing the complex boron heterogeneity and its correlation with the treatment planning results. After an historical introduction (Chapter 1) on the treatment planning systems up to now used in the Boron Neutron Capture Therapy community and on the new boron in vivo detection methods (PET, MRI, etc.), the Monte Carlo technique applied to the particle transport calculation is described in Chapter 2. A general review related to the treatment planning systems used in BNCT and their role in the protocol, from the proper positioning of the patient’s organ to the evaluation of the main organs at risk, are included in Chapter 3. Here, the principal features of BNCT_rtpe, SERA and NCTPlan are presented. In order to better explain the role of the present work, an historical overview could be helpful. This is the reason of the Chapter 4, where a flashback on the previous work, CARONTE, performed by the author is given. Also a review of the most important in vivo boron detection techniques is reported. Among these technique, PET is up to now the most advanced in relation to the spatial resolution. Moreover, this technique provides the boron distribution data in a format, which can be compared with CT data. This gives the possibility to combine the PET data to the anatomical CT data into an ad hoc treatment planning system. This strategic importance required a full explanation of PET main concepts in Chapter 5.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

3d modelling
bnct
boroterapia
dose
pet
phantom
tac
treatment planning
nuclear measurements
radiation protection

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi