Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il posto guida del veicolo industriale: analisi e simulazione ergonomica del comfort posturale in ambienti virtuali 2D e 3D

Ergonomia e veicoli industriali

Mostra/Nascondi contenuto.
VIII Premessa In occasione dello stage svolto presso l’Engineering della B.U. Heavy Trucks dell’Iveco di Torino scaturisce l’attività di tesi che ha avuto come obiettivo principale la messa a punto di una procedura standard da utilizzare per l’impostazione e l’analisi ergonomica del posto guida, coinvolgendo aspetti teorici e metodologici. A partire dall’inizio del 2002 l’ente di cabina dei veicoli pesanti ha iniziato un’attività di impostazione ed analisi del posto guida basata sull’utilizzo di applicativi software orientati alla simulazione ergonomia virtuale sia in ambiente 2D che in ambiente 3D. Questi strumenti, ampiamente utilizzati in campo automotive sin dalle fasi preliminari dello sviluppo di nuovi veicoli, hanno dimostrato notevoli potenzialità segnando profondamente, grazie ai benefici derivanti dal loro utilizzo, tutta la filosofia progettuale dell’azienda. La prima parte dell’iter di tesi è consistita, pertanto, nell’utilizzazione del software FEEL, un tool esclusivo di proprietà Iveco, grazie al quale è possibile individuare, in fase iniziale di analisi, i criteri di comfort posturale per il conducente dei veicoli industriali. In questa prima fase si è rivelata particolarmente indispensabile tutta l’attività di ricerca svolta da parte del CRF – Centro Ricerche Fiat – consultata, studiata e approfondita in dettaglio attraverso i report redatti: le basi della tesi vanno, quindi,

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Mauro Bimbi Contatta »

Composta da 253 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1625 click dal 09/06/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.