Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Città morta di Gabriele D'Annunzio

Il mio elaborato finale è intitolato: “La Città morta di Gabriele D’Annunzio" e consiste nell’analisi della suddetta tragedia dannunziana, la cui importanza è attribuibile non tanto all’aspetto drammaturgico, quanto a quello della messinscena. Infatti, a partire dall’allestimento della "Città morta", D’Annunzio manifesta un coinvolgimento sempre crescente nel curare le rappresentazioni delle proprie opere drammaturgiche, al punto da divenire il precursore della regia teatrale moderna in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTA’ DI LETTERE E FILOSOFIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI BENI CULTURALI CLASSE DI LAUREA: C10 LA CITTA’ MORTA DI GABRIELE D’ANNUNZIO Elaborato finale di: Novella Prestigiovanni Matricola: 635147 Relatore: Chiar.mo Professore Paolo Bosisio Correlatore: Dottoressa Maria Gabriella Cambiaghi Anno Accademico 2003/2004

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Novella Prestigiovanni Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8512 click dal 07/10/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.