Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione d'impresa tra esigenze di riservatezza e trasparenza del sistema finanziario

La tesi è rivolta a studiare l'equilibrio che esiste tra l'esigenza di riservatezza dell'impresa e l'esigenza di trasparenza del sistema finanziario

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Le esigenze di comunicazione dell’impresa sono connesse alla sua natura di “sistema aperto”, composto di molteplici sub-sistemi, ed inserito in un contesto che può essere definito quale sintesi di sovra-sistemi legati all’impresa stessa da relazioni di varia natura. Un sistema aperto è un insieme di componenti avvinte da relazioni di interdipendenza finalizzate al raggiungimento di un obiettivo comune che intrattiene scambi di materia, energia ed informazioni con l’ambiente circostante. Poiché la comunicazione si sviluppa laddove coesistono diversi elementi ed è fattore fondamentale delle relazioni, essa stessa rappresenta un’esigenza intrinseca nella vita dell’impresa. La duplice dimensione relazionale di quest’ultima, ossia le relazioni intrasistemiche da un lato e intersistemiche dall’altro, ha portato a suddividere la comunicazione d’impresa in due grandi aree: interna ed esterna. La comunicazione interna ha visto accrescere la sua rilevanza nel tempo con il passaggio dal modello di impresa fordista a quello post-fordista, nel quale viene abbandonato l’approccio rigidamente gerarchico a favore di uno motivazionale, caratterizzato da un maggior grado di imprenditorialità interna e di libertà concessa agli individui operanti nell’impresa. In tale contesto si inserisce la comunicazione interna in quanto consente di meglio governare il caos, il disordine generato da tali individui che agiscono come forze centrifughe, orientandone le azioni e i comportamenti al raggiungimento degli obiettivi comuni 1 . Quanto alla comunicazione esterna, essa trae il suo fondamento dalle relazioni che l’impresa deve necessariamente intrattenere con sistemi di varia natura per l’approvvigionamento delle risorse necessarie alla sua sopravvivenza. L’obiettivo di tale tipo di comunicazione è analogo a quello della comunicazione interna. Infatti, «anche in questo caso si tratta di ridurre il disordine che può esistere tra l’impresa e l’ambiente e di integrare, avvicinare l’impresa ai suoi diversi ambienti di riferimento, svolgendo una funzione di 1 Cfr. CORVI E., Comunicazione d’impresa e investor relation, EGEA, Milano, 2000, pag. 18.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Loredana Fuschino Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2585 click dal 18/10/2005.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.