Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione normativa e strategie di mercato nelle public utilities

inizialmente parlo dell'evoluzione dei servizi pubblici e poi dei servizi pubblici locali, passando dalla legge sulla municipalizzazione legge giolitti del 1903 alle riforme recenti 2001 2003. Successivamente prendo in considerazione tre settori importanti delle utilties idrico gas ed energia elettrica, e per ognuno di essi analizzo inquadramento normativo, studi di settore, e tariffa. Prendo poi in cosiderzione un modello in particolare il modello multiutility analizzandolo nei suoi tratti essenziale, e da ultimo descrivo le strategie competitive, che possono essere adottate per ovviare alla concorreza causata dalle normative in tema di liberalizzazione, in particolare la riduzione dei costi, il cosolidamento, e la divesificazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE I servizi pubblici, hanno da sempre rappresentato e ricoperto, un importante funzione nell’attitudine alla soddisfazione dei bisogni generalmente di interesse collettivo, attraverso prestazioni effettuate normalmente da enti pubblici e, talora anche da operatori privati. Nel processo di crescita e di sviluppo economico del nostro paese, i servizi pubblici, svolgono una funzione primaria. La non univocità caratteristica dei servizi pubblici, fa ruotare il concetto da essi espresso tra diverse nozioni, quella in senso soggettivo, come attività svolta dalla Pubblica Amministrazione nella produzione di beni o utilità a favore della collettività, o quello in senso oggettivo che indica l’attività imprenditoriale che offre beni o servizi alla collettività. La nozione in di servizi pubblici in senso oggettivo è quella che prevale nella definizione dei servizi pubblici locali, prevista dalla legge 142 del 1990, “produzione di beni e attività rivolte a realizzare fini sociali e a promuovere lo sviluppo civile ed economico delle comunità locali”. I servizi pubblici locali, rappresentano il comparto del settore pubblico per l’appunto, al cui interno ritroviamo i servizi aventi un contenuto industriale e suscettibili di una connotazione industriale, per il peso specifico che li contraddistingue, dentro il sistema delle aziende ed unità pubbliche, ma anche nell’economia del nostro paese. I servizi pubblici locali, si collocano in uno scenario competitivo e regolamentare in continua evoluzione che si sta affermando con sempre maggiore evidenza. L’evoluzione del contesto normativo di riferimento, e il mutamento delle condizioni di mercato, sono i concetti attorno a cui si lega la trasformazione di questo comparto. Con il passare degli anni, il settore dei Servizi Pubblici Locali è stato caratterizzato da forti ritardi, sia per ciò che riguarda il Decreto legge 4014 e sia per l’allungamento nel processo di riforma previsto dall’art. 35 della legge 448/2001 (legge finanziaria 2002). Tutto ciò è riconducibile essenzialmente alla complessità che è racchiusa negli interessi, che “in un sistema caratterizzato dalla

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Consalvi Contatta »

Composta da 482 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5070 click dal 24/10/2005.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.