Skip to content

Federico García Lorca: musica, poesia e teatro.

Informazioni tesi

  Autore: Michelangelo Giordano
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e modelli culturali dell'occidente
  Relatore: Isabella Innamorati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 70

En este trabajo principalmente se ha tratado de subrayar la importancia que ha tenido la música en la experiencia teatral de Federico García Lorca, como director de La Barraca y como dramaturgo.
La decisión de partir de la infancia se toma para demostrar que la musicalidad es más que un tema de su obra literaria, García Lorca antes que poeta y dramaturgo era músico. Durante la juventud, su afán hacia la música culta lo puso en contacto con valientes maestros con quienes estudió armonía y composición. Debussy, Glinka, Schumann y Falla fueron sus modelos de referencia. Fue al encontrar a Manuel de Falla cuando Lorca empieza a desarrollar y profundizar su interés por la música popular, por las canciones de cuna y por el flamenco. Conocía cada forma de folclore andaluz. Trabajó como filólogo tratando de descubrir los diferentes Cancioneros de España, de los que sacó muchas coplas que armonizó y luego fue insertando en las obras teatrales representadas por La Barraca, la compañía itinerante de estudiantes españoles, de la que él mismo fue director. Ha sido muy interesante verificar la manera que Lorca emplea para reemplazar canciones viejas por otras nuevas compuestas por él mismo y su especial atención en montar los bailes. La musicalidad se encarnaba en todos los momentos de la representación y era algo insustituible.
In Appendice 2 e 3 sono riportate alcune trascrizioni musicali delle canzoni utilizzate nella messinscena delle opere della Barraca, e alcune partiture delle canzoni dei drammi autografi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREMESSA Alcuni mesi fa sfogliando le pagine di una recente edizione del Romancero Gitano, una raccolta di liriche di tema ed ispirazione gitano-andalusa, mi accorsi che la copia presentava una sezione dedicata ai romances del teatro di Lorca, riportati lì autonomamente, come delle vere e proprie poesie. Bastò una rapida lettura di alcuni romances per farmi capire l’importanza del ruolo della lirica nell’impianto drammaturgico lorchiano; e dunque, incuriosito da questo tema, decisi di farlo diventare l’oggetto di studio della mia tesi di laurea. Mi misi subito alla ricerca delle fonti letterarie e dopo un po’ feci un’altra interessante scoperta: oltre alla lirica, nel teatro di Lorca trovavano spazio, e in maniera notevole, la musica e le canzoni. E così, animato da una forte ed antica passione per la musica, decisi di avventurarmi in un mondo sonoro fatto di assonanze e dissonanze dove il potere evocativo del verso si lascia conturbare dalla ricchezza semantica del suono. Nel corso dell’esposizione ho cercato di rivelare, almeno in parte, quell’anima musicale che pervade l’intera attività artistico-letteraria del poeta granadino, occupandomi principalmente di mettere in luce la manifestazione di essa nella scrittura e nella messinscena teatrale. Prima di addentrarmi nel vivo dell’argomento ho parlato della formazione musicale del giovane artista, dei suoi studi sui compositori accademici europei, del suo incontro con Manuel de Falla con il quale lavorò per il riscatto e la rivalutazione del folclore andaluso, della riscoperta dei Cancioneros, accennando anche alla nascita e all’evoluzione del flamenco in Andalusia la cui musicalità trova ampia risonanza sia nelle liriche di ispirazione gitana sia nelle varie messinscene teatrali lorchiane. Ho rilevato, inoltre, sulla base di alcuni brevi esempi, come la vocazione drammatica e musicale del nostro autore fosse già manifesta nei poemi del ‘cante jondo’ e sottolineato che il valore dei suoi drammi dipende dalla quantità di poesia e musica che sia riuscita a penetrare nel testo. È il caso di dire che la poesia ha aiutato il teatro di Lorca a crescere, ma anche il teatro ha spettacolarizzato la sua poesia. Nel terzo capitolo, dopo una breve introduzione sulla nascita e sugli sviluppi artistici della Barraca, la compagnia teatrale itinerante di studenti universitari

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bodas de sangre
flamenco+lorca
folklore spagnolo
garcia lorca+teatro
lorca
lorca+musica
lorca+tesi
mariana pineda
musica+teatro lorca
yerma+musica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi