Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'internazionalizzazione delle PMI in Cina

La tesi parte da un analisi delle teorie sulla strategia di internazionalizzazione, in particolare focalizzandosi su fattori di spinta, modalità di entrata e fattori che portano alla determinazione di una specifica strategia di entrata. Le teorie sull'internazionalizzazione vengono sempre ponderate e contestualizzate nell'ambito delle Piccole Medie Imprese. A questo riguardo vi sono anche specifici paragrafi relativi ai distretti e all'economia delle reti di conoscenza.

Nel secondo capitolo si ripercorre la storia socio-economica recente della Cina con particolare riferimento alle recenti riforme e alla sua entrata nel WTO. Il capitolo è volto a comprendere le ragioni profonde dello sviluppo socio-economico cinese e delle immediate conseguenze che questo comporterà.

Il terzo capitolo mette in relazione il sistema Italia (esportazioni, modalità di entrata, composizione degli investimenti,...) con quello cinese, riferendosi in particolare alla proprietà intellettuale, e alle problematiche interculturali (approccio olistico, mentalità confuciana,...).

Il quarto capitolo riporta due casi di internazionalizzazione di PMI; ogni caso è affrontato descrivendo l'azienda, i suoi punti chiave, le scelte di internazionalizzazione e l'analisi di bilancio. Ambedue i casi confermano quanto detto nei capitoli precedenti riguardo le modalità di approccio delle PMI sia ai mercati esteri, che all'ottica di pianificazione strategica di medio periodo.

I riferimenti bibliografici, come le note a piè di pagina, sono stati particolarmente curati e riferiscono a fonti molto recenti (2005) per quanto riguarda i dati, le proiezioni ed i trend. La letteratura di rifermento, in continua evoluzione nel contesto cinese, è decisamente orientata agli scritti successivi al 2000.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 Introduzione Lo scenario internazionale porta alla crescente interdipendenza dei sistemi economici; le imprese che vi operano si trovano a confrontarsi con una sempre più complessa rete di relazioni economiche con molteplici attori, nazionali ed esteri. L’obiettivo di questa tesi sarà analizzare in che modo una Piccola Media Impresa possa riuscire ad internazionalizzarsi con successo in Cina, quali siano le strategie adottabili, quali i fattori critici di successo. In questi ultimi anni per cause quali l’integrazione europea, la forte crescita dei Paesi in Via di Sviluppo, l’entrata nel WTO di Paesi come la Cina con la conseguente maggiore apertura dei mercati, numerosi settori della nostra economia si sono aperti alla competizione globale. Le economie dei Paesi industrializzati, e in particolare quelle europee, stanno vivendo un’intensa fase di trasformazione dove processi di aggregazione, trasformazione e, per l’appunto, internazionalizzazione costituiscono dimensioni strategiche all’interno delle quali le imprese conducono la loro sfida competitiva. L’Italia è un Paese dove il tessuto imprenditoriale è caratterizzato da un elevato di PMI il cui modello di sviluppo è messo in parte in crisi da questi nuovi elementi. Questo perché, come si avrà modo di approfondire in questa tesi, esse sono limitate nelle scelte strategiche soprattutto dalle scarse risorse finanziarie a disposizione, dall’ottica manageriale spesso identificabile con quella dell’imprenditore, dalla mancanza di un approccio strategico di medio-lungo termine. Numerose realtà dispongono tuttavia di risorse uniche e molto importanti, come il know-how e la qualità, che se affiancate ad una maggior capacità di penetrazione nei mercati esteri potrebbe costituire uno dei maggiori driver di crescita.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Bosello Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 20853 click dal 22/11/2005.

 

Consultata integralmente 72 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.