Skip to content

Abilitazione di un sistema operativo allo scambio di informazioni relative alla rilevazione di intrusioni in reti di calcolatori

Informazioni tesi

  Autore: Marco Toscano
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle Telecomunicazioni
  Relatore: Marcello Esposito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 100

L’enorme sviluppo di Internet ha portato drammaticamente alla ribalta il problema degli attacchi informatici alle reti di calcolatori. Tra gli attacchi più difficili da contrastare vi sono certamente i Denial of Service: diversi strumenti sono a disposizione per tentare di porvi rimedio ma i comuni sistemi di prevenzione e rilevazione delle intrusioni mostrano i loro limiti nel contrastare gli attacchi soprattutto quando questi sopraggiungono contemporaneamente e da più parti.
L’elaborato presenta la descrizione di alcuni tra i più comuni e pericolosi attacchi informatici di tipo DoS e segue con l’analisi dei tradizionali sistemi passivi di rilevazione delle intrusioni prestando particolare attenzione al sistema SNORT; prosegue poi mostrando la direzione intrapresa dalle ricerche più all’avanguardia nel campo dei sistemi di difesa attivi e distribuiti tra i router di Internet ed espone in particolare la struttura di un modello tuttora in corso di sviluppo: ASSYST; si conclude con la presentazione del lavoro effettuato dal laureando per l’implementazione di una parte di uno dei fondamentali componenti del modello ASSYST: l’interfaccia attraverso la quale al sistema sarà notificata un’eventuale intrusione e i parametri che la descrivono.
Stabilito che i componenti di un siffatto meccanismo attivo di difesa debbano essere parte del nucleo di un sistema operativo, per l’implementazione dell’interfaccia sono state adottate le tecniche di programmazione apposite per lo sviluppo di moduli del kernel di Linux: in particolare è stata realizzata una device attraverso la quale il sistema di rilevazione trasmette i parametri descrittivi di un eventuale attacco in corso; si è fatto uso del sistema delle tasklet per rendere asincrona la conseguente elaborazione delle informazioni ricevute; e si è fatto ricorso ad apposite funzioni di callback per limitare al minimo l’uso di memoria aggiuntiva usata per gestire le situazioni d’attacco.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Fino a pochi anni fa Internet era una rete di calcolatori che connetteva poche centinaia di elaboratori; era per lo più usata in ambito universitario o militare e non era disponibile al grande pubblico. Oggi una miriade di computer sparsi su tutto il globo terrestre è interconnessa attraverso una rete che ancora si chiama Internet e che, basandosi su tecnologie più avanzate, ma conservando le linee guida scelte tanti anni fa 1 , permette la diffusione capillare e quasi istantanea delle più svariate informazioni di cui si possa aver bisogno o, semplicemente, desiderio. Per comprendere a fondo quanto sia importante lo scambio di informazioni tra gli esseri umani, è utile pensare al fatto che uno dei motivi per i quali l’uomo, tra tutti gli esseri viventi sulla terra, è riuscito a prevalere sugli altri fino ad evolversi allo stato attuale, è l’essere riuscito a stabilire un insieme di convenzioni attraverso le quali comunicare coi propri simili: in poche parole, l’aver inventato una lingua comune per capirsi gli uni con gli altri e quindi cooperare per sopravvivere. Al giorno d’oggi Internet rappresenta il modo più rapido e conveniente per lo scambio di informazioni: sia la diffusione di notizie senza scopo di lucro sia l’interazione tra due o più partner commerciali sono state profondamente influenzate dalle possibilità offerte. Si pensi ad un ragazzino che scriva una ricerca, assegnatagli a scuola dal suo insegnante, cercando e trovando on line le informazioni di cui ha bisogno; si pensi anche a due scienziati che comunichino tra loro gli esiti dei loro esperimenti; ad un passeggero che prenoti il suo volo, o il viaggio in treno, attraverso Internet; ad una grande multinazionale che connetta le sue sedi sparse per il mondo 1 Una domanda che ci si pone oggi è come si potrebbe riprogettare l’intera struttura della rete Internet partendo dalle tecnologie attualmente disponibili e senza far riferimento alle soluzioni già adottate, inizialmente ideate per una rete di piccole dimensioni... [seminario Disruptive Internet Research, Prof Hui Zhang, Carnegie Mellon University]

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

attacco informatico
ddos
denial of service
ids snort
internet
kernel
linux
programmazione
reti
router

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi